Commenta

Schianto in moto,
gravissimo un 23enne
di Viadana

inci-viadanaOK_ev

Nella foto, i soccorsi e le condizioni dello scooter dopo lo schianto

CASALETTO (VIADANA) – Grave incidente stradale a Casaletto, frazione di Viadana. Uno scooterista, E. L., viadanese classe 1990, ha perso il controllo della propria moto mentre procedendo su via Ottoponti Bragagnina (strada secondaria che costeggia il canale Navarolo) in direzione Viadana stava per svoltare a sinistra in via Isonzo.

O questa almeno potrebbe essere una delle cause, stando a quanto ha raccontato un testimone oculare: una curva presa in maniera troppo larga, complice l’asfalto reso viscido dalla pioggia, avrebbe fatto perdere le misure della manovra al giovane che si è così schiantato contro un muro di una casa, in corrispondenza dell’incrocio stradale. Non si escludono però anche altre ipotesi: tra queste un malore, che potrebbe avere fatto curvare il volante in modo anomalo al giovane, oppure una manovra per cercare di evitare un’automobile da via Isonzo (anche se quest’ultima possibilità appare in realtà remota, stando ai racconti di chi ha assistito alla scena, per quanto da una distanza di 200 metri circa).

Le condizioni del 23enne sono parse da subito critiche. Bastava, del resto, osservare le condizioni del motore, con il sedile staccato dal resto della carrozzeria e diversi pezzi di telaio andati in frantumi. All’urto ha resistito soltanto il casco (si è rotta soltanto la visiera), che potrebbe a questo punto avere fatto la differenza, o questa almeno è la grande speranza: sul posto, oltre ai Carabinieri di Viadana e alla Polizia locale, si è portato l’elisoccorso di Brescia, un’ambulanza, un’automedica e il carro attrezzi. Sull’asfalto è rimasto intatto, come detto, il casco dello scooterista. Il ragazzo è stato trasportato in condizioni critiche a Brescia: è in prognosi riservata. Pare che il giovane stesse tornando a casa dal lavoro: una strada, quella di via Ottoponti Bragagnina, che il 23enne percorre tutti i giorni e quindi conosce molto bene.

Giovanni Gardani-Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti