Commenta

Questuante molesto
senza permesso
Fermato sul Listone

piazza-garibaldi_ev

Nella foto la piazza di Casalmaggiore, dove “operava” il 25enne nigeriano

CASALMAGGIORE – “Accattone” è il titolo di un noto film di Pier Paolo Pasolini del 1961. Ma accattone era anche il “mestiere” che un 25enne di origine nigeriana di era inventato e praticava da qualche giorno, per non dire qualche settimana, in pieno centro a Casalmaggiore.

Le lamentele, in tal senso, non mancano mai e arrivano puntuali, perché in qualche occasione l’insistenza valica un po’ troppo i limiti della pazienza. Ebbene, proprio giovedì, in occasione del mercato contadino dove il 25enne nigeriano, I. F. domiciliato nel veronese e senza alcun legame apparente (a parte la “protezione” di qualche amico) con il Casalasco, si aggirava a caccia di elemosina, gli agenti della polizia locale su ordine del sindaco Filippo Bongiovanni hanno fermato l’uomo chiedendogli i documenti e le generalità.

E’ risultato che il 25enne non era in possesso di un regolare permesso di soggiorno (o meglio il permesso era scaduto), il che ovviamente ha spinto gli agenti a contattare la Questura di Cremona, dove il nigeriano dovrà ora presentarsi per chiarire la sua posizione. Pare che il 25enne abbia richiesto lo status di rifugiato, che però al momento non avrebbe ancora ottenuto. Proprio sul tema dell’accattonaggio o meglio, nel caso specifico, dell’abusivismo, Bongiovanni aveva già utilizzato il pugno di ferro durante il primo dei quattro Giovedì d’Estate, pochi giorni dopo la sua elezione al ballottaggio, quando fece traslocare due venditori di origine africana che avevano esposto sul Listone merce probabilmente contraffatta.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti