Commenta

Pomì, senti Lauren
Gibbemeyer: “Caricata
dal benvenuto dei tifosi”

gibbemeyer_ev

Nella foto Gibemmeyer alla schiacciata

CASALMAGGIORE – Sul suo profilo facebook fioccano i post di benvenuta alla Pomì e lei ringrazia di cuore per gli attestati di stima dei suoi nuovi fans. La statunitense Lauren Gibbemeyer, da pochi giorni giocatrice della formazione di Casalmaggiore, attualmente in tour con la nazionale a stelle e strisce in vista dei prossimi mondiali, tra un’amichevole e l’altra con il Brasile, ha trovato il tempo per comunicare a dirigenza e ufficio stampa della società VBC la propria felicità di essere approdata in maglia rosa e di poter restare a giocare in Italia.

“Dopo aver chiuso l’esperienza di Conegliano – spiega Lauren – speravo vivamente di poter rimanere sul palcoscenico italiano e ho preso al volo l’opportunità offertami dalla Pomì che nell’ultima stagione ho affrontato nel girone di ritorno e nei play-off scudetto e che ha fatto molto bene. Della società mi sono piaciuti i progetti di ulteriore crescita e sono certa che quella che ci aspetta sarà una grande stagione. Mi fa piacere che il mio arrivo abbia suscitato molto apprezzamento tra i tifosi e questo mi dà un’ulteriore carica in vista del campionato”.

Alla Pomì ritroverai la tua ex compagna di squadra Valentina Tirozzi. “Sono onorata di poter giocare ancora con Valentina, oltre a lei la squadra potrà contare su altre valide giocatrici, una su tutte Ortolani che è stata mia compagna a Pesaro, l’ossatura è ottima e sono entusiasta di essere stata scelta per poter fare effettuare al team rosa un ulteriore salto di qualità”. Cosa ti aspetti dalla tua esperienza a Casalmaggiore? “Mi aspetto di vincere, per come è stata costruita, vedo la Pomì tra le prossime assolute protagoniste del torneo, ha punti di forza in tutti i reparti e in più potrà contare su un allenatore che stimo, molto preparato e che riuscirà a dare un’evidente impronta  alla squadra”.

Proprio mister Davide Mazzanti ti definisce una giocatrice importante per gli equilibri di squadra, una trascinatrice, forte in attacco e perfetta a muro, concordi? “Ringrazio il mister per l’apprezzamento, mi ritengo atleta abbastanza completa, in effetti punto molto sul muro e mi piace lavorare sodo per continuare a migliorarmi. Come persona amo la competizione e sono passionale, durante le gare esprimo grinta e determinazione. Le mie caratteristiche si riflettono sul mio modo di fare anche fuori dal campo dove amo relazionarmi con le persone e stare con gli amici”.

Sei attualmente impegnata con la tua nazionale con la quale stai sostenendo importanti test amichevoli. Avete superato due volte il Brasile, di nuovo vostro avversario domani e sabato ad Honolulu, grazie anche ai tuoi punti, ben diciotto. Arrivare alla Pomì dopo un bel mondiale non sarebbe male? “Stiamo lavorando sodo in nazionale, vogliamo essere protagoniste in Italia ai prossimi mondiali e i primi riscontri ci stanno dando ragione. Resta ancora molto lavoro da fare ma la strada è quella giusta”. E poi Gibby, così l’hanno già ribattezzata i tifosi rosa, saluta i suoi supporters. “Ci vediamo ad Ottobre, chissà, con una medaglia al collo, io ci credo e so che in tanti a Casalmaggiore tiferanno per me”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti