Commenta

Partono dagli Usa
e trovano la bisnonna
a Rivarolo Mantovano

franchini-rivarolo_ev

Nella foto i coniugi Williams con il sindaco Galli e la vice Gorla

RIVAROLO MANTOVANO – Migliaia di chilometri di distanza e mezzo secolo di tempo non possono affievolire l’affetto per una bisnonna emigrata in America prima della guerra. Con questo nobile stimolo due coniugi americani si sono presentati martedì in Municipio a Rivarolo Mantovano.

Il vicesindaco Mariella Gorla, incuriosita da un fitto parlottare in lingua inglese, si è affacciata in corridoio per capire di cosa avessero bisogno. E così Karen e Michael Williams, marito e moglie statunitensi, si sono presentati spiegando il motivo della loro visita: guardando tra vecchi cassetti e scatole polverose in soffitta della loro casa in Pennsylvania avevano ricostruito le origini di un’antenata deceduta circa cinquant’anni prima e di cui conoscevano vagamente le origini mantovane. Facendo passare con maggior attenzione le foto e i documenti ritrovati, i coniugi sono riusciti a presumere che avesse vissuto a Rivarolo Mantovano prima di emigrare negli anni ’20 in America così come tantissimi altri italiani.

Trovandosi in vacanza a Firenze i coniugi Williams, lui bancario lei ex infermiera, hanno deciso di arrivare proprio a Rivarolo facendosi accompagnare in taxi. Giunti in paese, i due si sono introdotti in Comune dove alla vicesindaco si è aggiunto poco dopo anche il sindaco Massimiliano Galli. Tutti insieme, coinvolgendo anche Roberto Fertonani e il presidente della Fondazione Sanguanini Clemente Sala, è iniziata una ricerca veloce che ha dato i primi frutti. La bisnonna emigrata in America si chiamava Erminia Annunciata Franchini e abitava  proprio a Rivarolo in quella che una volta si chiamava via Maggiore, ora diventata via Mazzini, dove adesso sorge la sede di un Istituto bancario.

L’emozione della scoperta mescolata ad una certa gioia ha attraversato i volti dei due americani nei cui occhi è apparsa anche qualche lacrima di commozione. Il sindaco Galli ha voluto gratificare la costanza e il sentimento dei coniugi stranieri che avevano percorso così tanta strada per ritrovare le radici della loro antenata, consegnando loro una targa ricordo del Comune di Rivarolo Mantovano. La vicesindaco Mariella Gorla dal canto suo ha promesso che verranno effettuate ulteriori ricerche, garantendo che sarà sua premura informarli nel caso emergessero altre notizie su Erminia Annunciata Franchini. I coniugi Williams, prima di lasciare Rivarolo, si sono intrattenuti con alcuni cittadini del luogo scambiandosi cordiali espressioni di amicizia, senza tralasciare infine la visita anche al cimitero: qui hanno fotografato alcune tombe dove poteva esser sepolta la loro indimenticata bisnonna, deceduta quasi mezzo secolo fa.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti