Commenta

Bongiovanni eletto
rappresentante dei
comuni nel Navarolo

bongiovanni-comune-ev

Nella foto Filippo Bongiovanni

CASALMAGGIORE – I comuni membri del consorzio di bonifica del Navarolo hanno trovato la convergenza sul nome di Filippo Bongiovanni, sindaco di Casalmaggiore, che rappresenterà dunque i vari enti amministrativi all’interno del consorzio stesso. L’elezione, avvenuta nella giornata di lunedì, rimette dunque in sella un cremonese (casalasco, nella fattispecie), dopo il periodo di gestione di Andrea Sanfelici, sindaco di Commessaggio in carica dal 2013 ma decaduto dal maggio 2014, non potendosi ricandidare dopo due mandati. Bongiovanni, subentrando a Sanfelici, resterà in carico fino al 31 dicembre 2018, poi si procederà a nuove elezioni.

Venticinque in tutto (tredici cremonese e dodici mantovani) i comuni associati al Navarolo: l’ultimo rappresentante Casalasco, prima del 2013, fu Domenico Fazzi, all’epoca sindaco di Martignana di Po, che fu eletto assieme allora consigliere di Dosolo Gaetano Novellini. Bongiovanni ha raggiunto un consenso esteso, tanto che anche i comuni dell’area mantovana hanno indicato il suo nome: in passato spesso e volentieri si era arrivati a scontri o comunque a mancati accordi proprio tra le due “fazioni” provinciali inserite nel consorzio. Stavolta invece la convergenza è stata pressoché totale.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti