Commenta

Tempi biblici,
l’ospedale Oglio Po
risponde in una nota

ospedale-pronto-soccorso-ev

VICOMOSCANO (CASALMAGGIORE) – Riceviamo una nota dell’Ufficio Stampa e Comunicazione dell’ospedale Oglio Po di Vicomoscano in risposta ad un articolo comparso sulla nostra testata, del quale riportiamo il link in basso. Precisiamo, nel pubblicare integralmente la risposta, che l’articolo intendeva prevalentemente raccogliere lo sfogo di un paziente (non necessariamente rivolto all’ospedale ma evidentemente, come si legge, anche verso il proprio medico curante) preoccupato per le condizioni di salute e per i tempi lunghi di attesa.

Ecco il testo della nota. “In merito all’articolo apparso su Oglio Po news “Ospedale tempi biblici. 80 giorni per una risonanza” si desidera precisare che i tempi regionali di effettuazione delle risonanze magnetiche sono di 72 ore in caso di richiesta urgente (bollino verde), entro i 40 giorni in caso di primo accesso differibile (prestazione di prima diagnosi), entro 180 giorni in caso di prestazione programmata.

E’ il medico curante a stabilire, riportandolo sulla prescrizione, a quale delle tre categorie si riferisce la prestazione. Nel caso in cui non venga specificata l’urgenza (bollino verde) o il primo accesso, l’esame può essere eseguito entro 180 giorni. Cogliamo l’occasione per ricordare che per qualsiasi necessità, chiarimenti e informazioni è possibile rivolgersi all’URP dove gli operatori sono disponibili dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 16 (telefono 0375 281552, e-mail urp.op@ospedale.cremona.it)”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti