Commenta

Villa Medici, che jella
La festa Italia-Corea
si fa al Teatro Comunale

villa-medici-restauro-ev

Nella foto Villa Medici che ancora una volta “litiga” col maltempo

SAN GIOVANNI IN CROCE/CASALMAGGIORE – Splendida e suggestiva senza dubbio ma anche decisamente sfortunata con le inaugurazioni. Villa Medici del Vascello, dopo i due rinvii legati all’inaugurazione (e ai Sapori della Bassa) e alla partenza dei Sapori d’Estate, colleziona uno sfortunato tris. A causa delle previsioni meteo non certo tranquillizzanti per sabato sera, il grande evento che era in programma proprio a San Giovanni traslocherà a Casalmaggiore, al Teatro Comunale. Un vero peccato perché sarebbe stato particolarmente suggestivo festeggiare nella cornice della Dama con l’ermellino il 130esimo anniversario dei rapporti diplomatici tra Italia e Corea del Sud.

Naturalmente la qualità del concerto rimane intatta: si uniscono infatti al Casalmaggiore International Music Festival – rassegna concertistica che porta nelle location più suggestive delle terre del Po 120 giovani talenti della musica classica provenienti da tutto il mondo – Enrico Pace, uno dei migliori pianisti contemporanei e il violoncellista coreano Sung-Won Yang.

I musicisti saranno protagonisti proprio della serata del 26 luglio, organizzata da festival di Casalmaggiore in collaborazione con il Cremona Summer Festival, per celebrare i 130 anni delle relazioni diplomatiche tra Italia e Corea del Sud cui sarà presente l’ambasciatore coreano Bae Jae Hyun che, nell’occasione, visiterà anche la città di Cremona incontrando rappresentanti istituzionali e del mondo imprenditoriale.

I due artisti Pace e Yang si esibiranno alle ore 21.15 nel concerto gratuito per violoncello e pianoforte  proponendo brani dalle opere di Schumann e Brahms. Sarà preludio alla serata, alle ore 19.00, l’esibizione dei musicisti del Cremona Summer Festival: la violinista Sung-Ju Lee e la pianista Hee-Jeong che eseguiranno brani di Giuseppe Tartini, Ernest Chausson e George Gershwin.

“La serata di sabato – afferma Angelo Porzani, Presidente del Casalmaggiore International Music Festival – è uno degli appuntamenti clou della nostra rassegna. La partecipazione di un’artista del calibro di Enrico Pace e di Sung-Won Yang è per noi un grande onore. Un regalo al nostro pubblico che quest’anno ci ha seguito con numeri sorprendenti: oltre 4000  presenze. Questo a testimonianza che la musica classica è viva più che mai e che il network di relazioni cui abbiamo dato vita è vincente e stimolo per continuare il nostro lavoro. Il festival – prosegue Porzani –  ha generato per il territorio  un indotto di circa 300.000 euro. Elemento non trascurabile, a dimostrazione che investire in cultura è un asset vincente.”

ll Festival si chiuderà poi il 27 luglio con il Gala Concert sul sagrato del Duomo di Casalmaggiore-Cremona alle ore 21.15. Alcuni giovani musicisti tuttavia, selezionati durante la kermesse estiva, continueranno la loro esperienza in Toscana, dove saranno ospiti di Villa Ricrio messa a disposizione della famiglia Paola Vincenzi. Tre le tappe in agenda, si inizia martedì 29 luglio dove l’ensamble si esiberà nel castello medioevale di Querceto tra Volterra e il mare della Costa Etrusca. Il tour continuerà giovedì 31 luglio alla volta di Pomarance-Pisa nella piazzetta dell’antico borgo per  concludersi venerdì 1° agosto nella suggestiva cornice di Villa Ricrio a Guardistallo-Pisa. I tre concerti iniziano alle ore 21.15.

Il Festival di Casalmaggiore, che ad oggi ha saputo attrarre oltre mille musicisti, ha ricevuto il patrocinato dell’Ambasciata del Canada a Roma, del Consolato Generale degli Stati Uniti di Milano, dell’Ambasciata della Corea del Sud a Roma e del Ministero italiano Affari Esteri.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti