Commenta

Cani segregati
in condizioni pessime
Denunciata 30enne viadanese

carabinieri-ev

GAZZUOLO – Teneva sette cani in condizioni di salute davvero infami, con conseguente peggioramento anche del loro stato igienico-sanitario. Per questo motivo, dopo una segnalazione specifica e al termine di indagini d’accertamento durate per alcuni mesi, i carabinieri della stazione di Gazzuolo, coadiuvati dal personale veterinario dell’Asl di Mantova, nel distretto di Viadana, hanno denunciato R. L., 30enne residente a Viadana, responsabile di abbandono di animali.

La donna aveva infatti detenuto per mesi in un appartamento di sua proprietà ubicato a Gazzuolo in via Aldo Moro sette cani in condizioni dichiarate pessime dagli stessi esperti del personale veterinario. I sette animali sono stati così liberati da quella che rischiava di divenire una lunga agonia e sono ora stati posti sotto sequestro, con affidamento ad una struttura idonea, disposta dall’autorità giudiziaria di Mantova, informata dei fatti dai militari di Gazzuolo. L’intervento è scaturito, dopo gli accertamenti del caso, in particolare da una segnalazione arrivata in forma anonima sia ai carabinieri di Gazzuolo che all’Ente Protezione Animali di Viadana.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti