Commenta

Torre, operai come
Indiana Jones:
la sicurezza dov’è?

torre-infortunio_ev

Nella foto la situazione per nulla sicura immortalata dal nostro lettore

TORRE DE’ PICENARDI – Il senso civico di un nostro lettore fornisce l’occasione per analizzare un fenomeno che negli ultimi anni in particolare viene sentito come una vera e propria piaga, ossia l’assenza di sicurezza e del rispetto delle normative in materia sul posto di lavoro.

La fotografia scattata dal nostro lettore, che è stata inviata anche al Pronto Intervento 112 e ai militari della locale stazione dei Carabinieri, è stata scattata attorno alle 15.30 della giornata di venerdì scorso e mostra alcuni operai al lavoro presso un cantiere edile di Torre dè Picenardi, che lavorano in condizioni di precario equilibrio e con grandissimi rischi per la saluta. Un’istantanea che mostra chiaramente come siano state calpestate tutte le leggi sulla sicurezza sul lavoro.

Nello scatto si notano due operai aggrappati al forcone di una gru edile a circa 6 metri d’altezza da terra: facile immaginare conseguenze tragiche in caso di caduta. Non solo, un terzo operaio si trova sul tetto del fabbricato senza alcuna protezione che dovrebbe derivare da una piccola balaustra, che potrebbe evitare o comunque ridurre il rischio di caduta. Una palese violazione di qualsivoglia normativa infortunistica. La segnalazione, ovviamente, è giunta anche all’Inail di Cremona, oltre che alle autorità già citate nell’articolo. L’augurio del lettore è che chi di dovere possa portare avanti i dovuti accertamenti, tesi a reprimere le violazioni in materia antinfortunistica e a sensibilizzare rispetto al fenomeno delle cosiddette “morti bianche”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti