Commenta

Anche Piadena
manifesta per la pace
tra Palestina e Israele

palestina_ev

PIADENA – Anche Piadena, grazie al Coordinamento dei comitati contro le autostrade Cr-Mn e Ti-Bre, la Lega di Cultura e l’associazione Amici di Emmaus, intende mandare un messaggio contro tutte le guerre, dedicato in particolar modo alla tragica situazione del conflitto tra Israele e Palestina nella famigerata “striscia di Gaza”. E’ infatti organizzato per martedì dalle ore 9.30 alle 12.30 in via Libertà un vero e proprio Presidio per la Pace in Palestina, dove tutti i cittadini sono invitati a partecipare portando con sé una bandiera arcobaleno della pace.

Cercando di riportare in auge i valori di pace, libertà e giustizia, gli organizzatori lanciano un messaggio e chiedono “che cessino immediatamente il fuoco, le rappresaglie e le vendette di ogni parte; che la politica e la comunità internazionale assumano un ruolo attivo e di mediazione per la fine dell’occupazione militare israeliana e la colonizzazione del territorio palestinese, per il rispetto dei diritti umani, della sicurezza e del diritto internazionale in tutto il territorio che accoglie i popoli israeliano e palestinese; che il governo italiano si attivi immediatamente affinchè il nostro Paese e i Paesi membri dell’Unione Europea interrompano la fornitura di armi, di munizioni, di sistemi militari, come pure ogni accorso di cooperazione militare con Israele; che il nostro governo, oggi alla Presidenza dell’Unione Europea, assuma questi impegni con determinazione e coraggio”.

Sarà inoltre possibile contribuire alla raccolta fondi per sostenere l’iniziativa di raccolta medicinali organizzata dall’associazione Italia-Palestina presso le Acli di Cremona. I materiali più richiesti, spiegano gli organizzatori, sono di tipo sanitario per ferite, ma anche antinfiammatori, antidolorifici, disinfettanti antibiotici, acido tranexamico, materiale paramedico, cerotti, bende, siringhe, cotone idrofilo, garze monouso, flebo, disinfettanti, guanti, kit di pronto soccorso. Il tutto in condizioni integre. Il materiale deve avere una scadenza fissata non prima del 15 ottobre.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti