Commenta

Gussola, Chiesa:
“Troveremo il modo
di farci sentire”

chiesa-ev

Nella foto, Marino Chiesa

GUSSOLA – L’ex sindaco di Gussola ora consigliere di minoranza, Marino Chiesa, torna a criticare la linea della nuova maggioranza: “Non è esatto dire, come ha affermato il sindaco (Stefano Belli Franzini, ndr), che l’attuale amministrazione ha scelto di implementare l’intervento nella scuola rispetto ai fondi finanziati con il Decreto Renzi, in quanto non si sapeva ancora dell’esito positivo del contributo, anzi non era stato minimamente tenuto in condiderazione. Al contrario – scrive Chiesa in una nota -, si è scelto di destinare i fondi ereditati dalla precedente amministrazione a lavori nella scuola, accantonando gli interventi, come più volte detto, alla manutenzione delle strade ed altri, ipotizzati dall’amministrazione Chiesa”.

“Non intendiamo replicare alla polemica stizzita del sindaco circa gli anni da noi amministrati – prosegue Chiesa -. Il sindaco afferma che la campagna elettorale è finita. Per noi non sono questi i punti attualmente in discussione. Il fatto è che l’amministrazione di oggi si trova a gestire, vuoi per i fondi ereditati dalla nostra amministrazione, vuoi per il finanziamento del decreto Renzi, un importante somma che è di tutta la collettivita gussolese. Riguardano fatti e circostanze che sono ampiamente iniziati con la nostra amministrazione. Da qui, la richiesta di un incontro. Abbiamo chiesto troppo? Abbiamo offeso qualcuno? Non ci daranno ascolto? Pazienza. Continueremo a essere vigili e se anche il sindaco non ci vorrà più rispondere ce ne faremo una ragione. Siamo in democrazia, troveremo il modo di farci sentire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti