Commenta

Padre Brioni rassicura:
“Io infetto di Ebola?
Tutta un’invenzione”

sierra-leone-brioni-ev

Nella foto, padre Brioni con un gruppo di bambini della Sierra Leone

CASALMAGGIORE – “Carissimi, mi hanno informato che io sarei infetto di Ebola, ma è tutta un’invenzione. Vi assicuro che sto bene, non corro pericoli, e con voi spero/prego che questa tragedia venga al più presto debellata dal Paese a cui voglio tanto bene”. Queste le parole che il padre saveriano don Luigi Brioni, originario di Villanova (frazione di Rivarolo del Re) ha scritto al sito www.casalaschinelmondo.it, portale che raccoglie storie di chi vive all’estero ma è casalasco per nascita o cultura. Una e-mail condivisa sulla pagina Facebook per sito, per rassicurare le tante persone che hanno scritto a don Luigi nelle ultime settimane. Parole che fanno seguito alle dichiarazioni rilasciate dallo stesso missionario al sito della Diocesi di Cremona. Resta comunque la preoccupazione per un virus, quello dell’Ebola, che come scritto da don Brioni ha già mietuto oltre duecento vittime in Sierra Leone. Un flagello che al momento non conosce freni o cure. Ne ha passate tante il padre saveriano di Villanova, da poco rimessosi da malaria e tifo. Ma tiene duro, per il bene delle tante famiglie e dei tanti bambini che lo attorniano nella sua missione in Africa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti