Commenta

Furto alla melonaia
sull’Asolana, via con
circa mille euro

melonaia-evid

MARTIGNANA DI PO – Furto con destrezza all’interno della melonaia di Teresa Gargioni, una delle ultime titolari di queste caratteristici chioschi – situato sull’Asolana, tra Casalmaggiore e Martignana – che ormai stanno scomparendo dalle strade. E’ successo domenica pomeriggio attorno alle 16, come racconta la vittima del furto il cui bottino sfiora i mille euro. “Stavo servendo della gente quando ho visto entrare un uomo e una donna mentre un altra coppia era rimasta  fuori dalla baracca” ricorda la donna. “L’uomo aveva la pelle scura mentre la sua compagna era di carnagione chiara. Nessuno parlava  bene italiano e l’uomo ha cominciato a farmi perdere tempo chiedendomi dei pomodori, dei meloni, zucche e comprando anche delle bottiglie di vino. Poi ha fatto delle storie riguardo i soldi che gli davo di resto dicendo di non gradirne lo stato di usura e facendomeli cambiare per ben due volte. Solo a quel punto ho capito che si trattava di un pretesto per distrarmi e dare la possibilità al complice, quello che era rimasto fuori con l’altra donna, di effettuare il colpo. Girando lo sguardo ho infatti visto  nella stanzetta attigua un uomo accovacciato davanti al mobile buffet dove tenevo la borsa. Gli ho gridato di venir via da li chiedendogli cosa stesse facendo”.

Ormai però lo sconosciuto aveva messo le mani dentro la borsa della donna scappando con il borsello che conteneva dai 900 ai mille euro. “Erano soldi che dovevo portare in banca e che tenevo in quel mobile insieme ad un fondo cassa per dare il resto ai clienti”. Nella  borsa c’era anche il libretto della pensione che ovviamente la donna ha subito provveduto a bloccare.
I quattro sono fuggiti a bordo di una macchina di cui però la 67enne non ricorda ne il modello tantomeno la targa. Ha solo visto che hanno preso la direzione di Casalmaggiore  ,da dove successivamente sono giunti i Carabinieri a cui è stata formalizzata la denuncia.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti