Commenta

Volontario dei servizi
sociali derubava
i pensionati che curava

carabinieri-controlli-ev

BOZZOLO – Giovedì 21 agosto i militari della stazione Carabinieri di Bozzolo, a conclusione delle indagini, hanno deferito in stato di libertà G. B., 47enne celibe e disoccupato, che si era reso responsabile di un furto in abitazione aggravato dall’indebito utilizzo di titoli di pagamento. L’uomo, tra il 20 luglio ed il 12 agosto scorsi, approfittando della qualifica di volontario per i servizi sociali del Comune di Bozzolo, aveva asportato in più occasioni dall’interno dell’abitazione di due pensionati di Bozzolo (con problemi motori ed affidati alle sue cure) la loro tessera Postamat ed il relativo codice pin effettuando per sé più prelievi fraudolenti per un valore complessivo di 1350 euro. I due pensionati si erano accorti dell’ammanco quando è stato recapitato loro l’estratto conto.

Gli stessi, non riconoscendo i movimenti presenti sul documento, hanno presentato querela presso la Stazione Carabinieri di Bozzolo. I militari hanno così fatto scattare immediate indagini e dall’esame delle telecamere presso il Postamat di Bozzolo hanno verificato che G.B. aveva eseguito i prelievi negli orari e nelle date indicate sull’estratto conto. Il malfattore, convocato in caserma per spiegazioni, ha ammesso le proprie responsabilità alle autorità competenti.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti