Commenta

Ricerca sulla Sla,
la secchiata agli Amici
del Po diventa di gruppo

ice-bucket_ev

Nella foto una secchiata di gruppo

CASALMAGGIORE – E’ stato senza ombra di dubbio il virale più riuscito dell’estate 2014: parliamo dell’Ice Bucket Challenge che, per chi non mastica l’inglese o non è informato sulla moda del momento, è quella forma originale (e da qualche parte contestata) di sensibilizzazione per la ricerca di una cura contro la terribile malattia denominata Sla, che consiste prima nel tirarsi una secchiata d’acqua gelata sulla testa e poi (quel che conta è soprattutto questa seconda parte) nel donare alla causa un’offerta libera.

L’Ice Bucket Challenge Anti Sla arriva anche a Casalmaggiore, dove certamente aveva già fatto proseliti ma solo in forma singola e, per così dire, privata. Stavolta invece il video della particolare “impresa” che sarà poi postato su Facebook, come si conviene in questo “gioco” dai risvolti comunque seri e di beneficenza, sarà di gruppo: il bar “Sconosciuta Compagnia”, che gestisce il servizio ristorazione del Lido Po, assieme agli Amici del Po invita infatti chiunque voglia partecipare alla secchiata in compagnia sul campo da basket della polisportiva.

L’appuntamento è per domenica 31 agosto alle ore 18 e il programma è molto semplice: prima si provvederà a un’offerta libera da parte di tutti i partecipanti, successivamente spazio alla secchiata d’acqua sul campo da pallacanestro. Il tutto filmato da una videocamera che riverserà poi le immagini sui social netowork. Lunedì peraltro Gaia e Diego del bar degli Amici del Po pubblicheranno, rendendolo noto a tutti, quello che più conta e fa la differenza: la ricevuta del bonifico in favore della ricerca.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti