Commenta

Piadena, il Ritorno
al Futuro nel programma
della nuova fiera

piadena-fiera_ev

Nella foto un momento della conferenza e il pubblico presente

PIADENA – A giudicare dalle presenze nella Sala Civica di via Aldo Moro a Piadena, l’attesa per una fiera settembrina rivista a fondo nel restyling (anche per il cambio di amministrazione) è davvero parecchia. Il che alzerà probabilmente l’asticella dei parametri di giudizio per la Pro Loco, il comune stesso e soprattutto il neonato Comitato Fiera, ma nel mentre fa sicuramente piacere a chi ha messo in piedi tutto questo.

“Una fiera organizzata in due soli mesi, dopo le elezioni” ha spiegato Maurizio Bastoni, assessore a Sport e Manifestazioni “. Non nascondo di essere stato molto pessimista, perché i tempi erano davvero stretti, ma alla fine ce l’abbiamo fatta”. Una fiera che cambia anche in parte la geografia di Piadena e del suo centro, per i giorni dell’evento (dal 7 al 21 settembre), cercando di renderlo più coeso e di organizzare una kermesse poco dispersiva. “Ritorno al futuro”, titolo dato alla fiera stessa, è un’indicazione di intenti a cominciare dal posizionamento del Luna Park. “Gli scorsi anni le giostre erano in zona giardini e il palco per gli eventi, invece, di fianco alla chiesa” ha spiegato il vicepresidente della Pro Loco Maurizio Ziglioli “e questo creava un buco lungo la via principale del paese. Stavolta cercheremo di rendere il Luna Park più omogeneo. Abbiamo preso le misure, abbiamo cercato di risistemare tutto: il palco si troverà in zona giardino, mentre le giostre si snoderanno lungo tutta la via, arrivando fino di fianco alla chiesa, dove piazzeremo l’autoscontro”.

Andando con ordine, la serata, durata un’ora e mezza, è stata aperta dal neo sindaco Ivana Cavazzini che ha evidenziato la volontà di coinvolgere l’intero paese, con tutte le sue frazioni e quartieri. “Ma nel fare questo abbiamo badato anche ai costi, cercando di perseguire un buon risparmio. E’ chiaro che non possiamo rinunciare alla nostra fiera, che può divenire, assieme ad altre iniziative, un motivo di attrattività in vista di Expo per il nostro comune e le aziende che vi operano”. Un coinvolgimento che riguarderà, ad esempio, anche la Casa di riposo con eventi ad hoc. Il tutto pensato da una Pro Loco giovane “e dunque fallibile, come tutti” ha evidenziato Cavazzini “ma che si è impegnata e merita un sincero plauso: eventuali errori andranno segnalati: siamo al primo anno di mandato, alla prima fiera e abbiamo avuto coraggio nell’apportare innovazioni importanti. Avremo anche modo di migliorare”.

Bastoni ha evidenziato che le migliorie erano necessarie “dato che la fiera negli ultimi anni provocava malcontento, poiché era considerato un evento un po’ vacuo e comunque poco appassionante. Alle spalle di questa piccola rivoluzione c’è un grande lavoro: vedo ancora tecnici in giro per Piadena pronti a prendere le misure”. Marta Di Fonzo, giovane presidente della Pro Loco, ha invece chiesto un forte applauso per la “linea verde” anche dei volontari: “Ragazzi che allo studio o al lavoro affiancano, nelle ore libere, un grande impegno per la loro comunità, per tutti noi, senza chiedere un euro. Credo che da loro arrivi un grande esempio, anche se non mancano neppure gli “anziani” quando si tratta di dare una mano. E’ questo un bel trait d’union e in effetti l’intento di questa fiera è di riunire un paese diviso in blocchi, forse anche generazionali”. Un concetto sottolineato anche da Andrea Volpi, consigliere comunale.

Come detto, il tema di Expo non è passato sottotraccia, anzi: ecco perché l’assessore alla Cultura Marica Dall’Asta, nel presentare le varie mostre che si terranno durante le due settimane di fiera, ha evidenziato in particolare la serata di giovedì 11 settembre, quando alle 19.30 nel Chiostro del Palazzo Comunale, alcuni esperti arriveranno a suggerire una strada per poter rendere visibile il marchio e le eccellenze di Piadena anche nel panorama del grande evento milanese di maggio 2015. Tra le novità va segnalata anche l’esposizione di moto storiche appartenenti a privati proprio di Piadena, che faranno bella mostra di sé in via Matteotti, presso i locali dell’ex falegnameria Ruggeri. Ma è da evidenziare anche, per il servizio cucina e bar, la degustazione, durante tutto il periodo della fiera, di Sua Maestà il Tortello Rosso di Piadena.

Ecco comunque, di seguito, il programma completo della fiera piadenese.

Domenica 7 settembre

Ore 9: Via Marconi – X edizione Biciclettata Avis

Ore 11: XII Rievocazione Storica “200 Miglia di Cremona” – Auto storiche in piazza Garibaldi e via Cavallotti

Ore 18: Chiostro Palazzo Comunale – Presentazione Coscritti 1996

Ore 21: piazza Garibaldi – Grande Tombola della Fiera

Martedì 9 settembre

Ore 21.15: sagrato Chiesa di Vho – Apertura ufficiale della fiera con la banda cittadina di Castel Goffredo

Mercoledì 10 settembre

Ore 20: Giardini Pubblici – Musica Aperitivo con dj Led

Ore 20.45: Un Mercoledì da Campioni – Presentazione di tutte le società sportive piadenesi

Giovedì 11 settembre

Ore 19.30: GIardini Pubblici – Serata Giovani con dj Led, dj Lancio, dj Fefo

Ore 19.30: Chiostro Palazzo Comunale – Aspettando Expo 2015

Venerdì 12 settembre

Ore 21: Chiostro Palazzo Comunale – Apertura ufficiale mostre

Ore 21: Giardini Pubblici – Serata di danza con la scuola di Leila Troletti e Marian Serbanescu

Sabato 13 settembre

Ore 16: Via Platina – Dimostrazione Vigili del Fuoco di Drizzona

Ore 19.15: Giardini Pubblici – I costritti che furono… Una cena per riunire le leve!

Ore 21.15: Giardini Pubblici – Strada Facendo in concerto

Domenica 14 settembre

Ore 15.30: Via Libertà – L’officina dei segni presenta Truccabimbi con Glenda Giandebiaggi

Ore 16: Spettacoli in via Libertà e, dalle ore 18, Moda, musica, ballo e tanto altro

Ore 17: Giardini Pubblici – Musica aperitivo con dj Led

Ore 18: Chiostro Palazzo Comunale – Presentazione delle mostre a cura di Eles Iotti

Ore 21.15: Giardini Pubblici – La grande corrida piadenese

Lunedì 15 settembre

Ore 15: Via Libertà – Riciclarte organizzato da L’officina dei segni

Ore 21.15: Giardini Pubblici – Commedia dialettale “L’obit sensa el mort” della compagnia i Bèi Putei di Acquanegra sul Chiese

Ore 23: Giardini Pubblici – Musica con dj Led

Martedì 16 settembre

Ore 13.30: Via Matteotti – Partenza delle corse ciclistiche amatoriali VIII trofeo Comune di Piadena

Ore 16: San Vincenzo in fiera – Pomeriggio alla casa di riposo tra foto, balli e canti con il maestro Francesco Badalotti

Ore 20.30: Via Libertà – L’officina dei segni presenta Sculture Vegetali, dimostrazione di intaglio frutta e verdura con Ivano Rossi

Ore 21.30: Campo Sportivo – Spettacolo pirotecnico

Mercoledì 17 settembre

Ore 21.15: Chiesa di San Paolo Ripa d’Oglio – Vanessa and Friends in concerto

Giovedì 18 settembre

Ore 21.15: Cooperativa La Famiglia di Vho – O.P.M. in concerto

Venerdì 19 settembre

Ore 20: Pala Mg K Vis di via XX settembre – XXV Memorial Toninelli di basket

Sabato 20 settembre

Ore 16: Piazza Garibaldi – Partenza del Ciro d’Italia: Ciro Gargioni, piadenese doc, festeggia i suoi 50 anni percorrendo il circuito delle corse per 500 km in solitaria

Ore 19.30: Pala Mg K Vis di via XX settembre – Finali del XXV Memorial Toninelli di basket

Domenica 21 settembre

Ore 12: Piazza Garibaldi – Arrivo del Ciro d’Italia: per gli ultimi due giorni, tutte le persone munite di bicicletta sono invitate ad accodarsi. Seguirà aperitivo di chiusura fiera

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti