Commenta

Si taglia il braccio
con la motosega:
salvato in extremis

torricella-taglio-motosega-ev

Nella foto, l’intervento dei soccorsi e dei Carabinieri in via Guido Rossa

TORRICELLA DEL PIZZO – Infortunio sul lavoro a Torricella del Pizzo venerdì alle ore 8,40. Coinvolto un giardiniere 52enne residente a Castelverde, C. A., e impegnato in un’abitazione di via Guido Rossa. L’uomo stava usando una motosega ed era su una scaletta per tagliare delle piante. Ad un certo punto, per cause da accertare, la scala è caduta e l’uomo perdendo l’equilibrio non è più riuscito a mantenere il controllo della motosega, procurandosi una vasta ferita lacerocontusa all’avambraccio destro.

Sul posto sono accorsi l’ambulanza della Padana Soccorso e l’automedica dell’ospedale Oglio Po di Vicomoscano, partite entrambe in codice rosso data la gravità dell’infortunio. Arrivati anche i Carabinieri di Casalmaggiore per accertamenti. Il giardiniere se l’è vista molto brutta perché si è tagliato sia vene che arteria, esponendosi al forte rischio di un rapido dissanguamento. Il giardiniere deve ringraziare il tempestivo intervento della padrona di casa che ha praticato subito uno stretto nodo alla parte alta del braccio, evitando gravi emorragie. Molto vicino alla zona dell’infortunio abita il medico Eros Adami, che avvertito dai residenti è intervenuto prestando i primissimi soccorsi. L’uomo è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Vicomoscano: per lui, 60 giorni di prognosi e ricovero in alta intensità di cura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti