Commenta

Bozzolo, il gonfalone
a nuovo grazie al buon
cuore di Giuseppina

viret-virebit-bozzolo_ev

Nella foto Giuseppina Gorni durante i lavori

BOZZOLO – In tempo di crisi e di spending review occorre aguzzare l’ingegno e soprattutto sfruttare il buon cuore di chi, volontariamente e senza chiedere nulla in cambio, mette la propria abilità al servizio di un’intera comunità. Un piccolo ma prezioso gesto di questo genere (prezioso sia per il valore che ricopre che per la certosina precisione che ha richiesto) arriva da Bozzolo, dalla signora Giuseppina Gorni, che proprio nel comune mantovano vive.

Fine decoratrice, assistita da Ombretta Perdomini, che fa parte dell’ufficio di segreteria del sindaco Giuseppe Torchio, ha ultimato in poche ore, nei giorni scorsi, i lavori di rattoppo e restauro di un pezzo pregiato del palazzo comunale, ossia lo storico gonfalone “viret et virebit” della Città di Bozzolo. Uno stendardo che, peraltro, è stato esposto anche durante la presentazione del nuovo progetto di collegamento tra Bozzolo e Sabbioneta. Del resto la signora Giuseppina è abituata a fare del bene, essendo volontaria dell’associazione “Anni Più” di Bozzolo. A lei va il plauso convinto del sindaco Torchio e di tutti i bozzolesi.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti