Commenta

Trenino al via: e novità
tra Casalmaggiore
e Sabbioneta

trenino-expo_ev

Nella foto il manifesto del trenino davanti alla sede della Pro Loco di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE/SABBIONETA – Il trenino è ormai pronto. Sul listone di piazza Garibaldi, o meglio davanti alla sede della Pro Loco, fanno bella mostra già gli orari del nuovo servizio che, da martedì fino al prossimo 5 ottobre, data di chiusura della mostra “Brunivo and friends: Casalmaggiore Contemporanea”, collegherà Casalmaggiore a Sabbioneta (andata e ritorno) e i cui biglietti saranno correlati all’acquisto del ticket della lotteria della zucca, legato alla Festa della Zucca di Casalmaggiore.

Del trenino molto è già stato detto durante la conferenza di presentazione dell’evento voluto da Brunivo Buttarelli, ma ora si conoscono nuovi particolari: nel mentre ricordiamo che il costo del biglietto della lotteria della zucca, dunque del trenino, sarà di un euro e che i tagliandi sono già a disposizione delle Pro Loco di Casalmaggiore e Sabbioneta e presso i negozi dei commercianti che hanno aderito all’iniziativa. Nei prossimi mesi, l’intenzione sarebbe quella di associare il biglietto del trenino all’acquisto dei ticket dei musei delle due cittadine, ma per tutto questo vi sarà tempo.

Tornando alle novità, ecco le fermate che il trenino effettuerà: da Casalmaggiore verso Sabbioneta, dopo la partenza in piazza Garibaldi, il trenino fermerà davanti al Duomo, in via Marconi, presso il campo santo di Casalmaggiore, al Santuario della Fontana, a Motta San Fermo, presso il campo santo di Ponteterra, presso il centro sportivo di Sabbioneta, in piazza d’Armi, presso piazza Ducale, presso il campo santo di Sabbioneta e ancora in piazza d’Armi a Sabbioneta, dove è previsto il capolinea. Viaggiando invece da Sabbioneta a Casalmaggiore, dopo la partenza da piazza d’Armi, il trenino fermerà presso la casa di riposo di Sabbioneta, poi a Ponteterra, al campo santo di Ponteterra, a Motta San Fermo, al Santuario della Fontana, presso il campo santo di Casalmaggiore, in via Matteotti, in piazza Garibaldi, al Lido Po e poi ancora in piazza Garibaldi.

Il trenino, in forma sperimentale in vista di Expo 2015, passerà ogni 40 minuti: l’inaugurazione è prevista per martedì alle 15 e sulla prima corsa in partenza davanti al palazzo municipale siederà anche il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, che incontrerà, pochi minuti dopo, il collega Aldo Vincenzi a Sabbioneta. “Non andrò a mani vuote” ha fatto sapere Bongiovanni, il che lascia presagire che tra i due primi cittadini sia in vista un accordo importante proprio dal punto di vista dei collegamenti e del rilancio turistico. E’ ipotizzabile che l’argomento riguardi proprio i trasporti, magari per quanto concerne un’altra idea uscita di recente, ossia quella di denominare la stazione Fs come Casalmaggiore-Sabbioneta, sulla scorta di quanto potrebbe accadere anche a Bozzolo. Il tutto per creare navette e collegamenti verso la Piccola Atene, come noto sprovvista di fermate ferroviarie. Ma non si escludono altre novità a sorpresa. Staremo a vedere.

Questo, nel mentre, gli orari del trenino, che osserverà il riposo nell’intera giornata di lunedì e nella mattinata di martedì. Martedì il via alle corse dalle 15 alle 20.30; mercoledì trenino attivo dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 20.30; giovedì e venerdì corse possibili dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 20.30; sabato corse dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 21; domenica infine il trenino sarà attivo dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 21. Intanto però, subito dopo il via di martedì, sono attese novità importanti anche dalle due amministrazioni.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti