Ultim'ora
Un commento

Energia a costo zero,
se ne parla questa sera
a Scandolara Ravara

SCANDOLARA RAVARA – Un’energia fatta in casa a costo zero, da utilizzare per riscaldamento ed elettricità, da conservare per poi alimentare l’auto elettrica. Uno scenario del futuro, ma di un futuro che secondo gli esperti si sta avvicinando a ritmo sostenuto.

Per saperne di più sul tema, martedì sera nella Sala Polivalente di Scandolara Ravara si terrà dalle 20,30 alle 22,30 un seminario informativo gratuito sul risparmio energetico delle abitazioni, al fine di ridurre i costi e aumentare il comfort. Saranno presenti, proprio per fornire una prima risposta, i consulenti energetici di Unicanetwork che ha sede a Viareggio. La locandina dell’evento è accattivante. Già le prime domande, “lo sai che puoi risparmiare fino al 90% della bolletta elettrica?”, “che si può risparmiare fino al 100% del consumo di combustibile per il riscaldamento?” sembrano concretizzare il sogno di tanti utenti oberati da bollette salasso. L’iniziativa si propone anche di coinvolgere persone disposte ad operare nella green economy, ma l’invito è aperto a tutti i cittadini interessati all’argomento. L’evento è patrocinato dai Comuni di Scandolara Ravara, Cingia de’ Botti, Gussola, Motta Baluffi e Martignana Po, oltre che dal Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po.

Il tema verrà affrontato sotto vari punti di vista. Dagli obiettivi energetici europei, italiani e comunali all’analisi dei costi delle abitudini abitative, dagli accorgimenti per risparmiare al comfort abitativo. L’obiettivo è di effettuare un uso congiunto di più tecnologie per l’efficienza energetica della casa. Secondo un recente servizio di Repubblica, il modello è quello della posa di pannelli fotovoltaici sul tetto, capaci di immagazzinare l’energia prodotta in surplus in una batteria al litio che di notte va ad alimentare l’auto elettrica in garage. I costi di acquisto di pannelli, batterie al litio e auto elettriche sono destinati ad abbassarsi notevolmente, tanto che secondo gli esperti tra una decina di anni questa sarà una situazione normale, capace di fare risparmiare alle famiglie un migliaio di euro l’anno.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti