Commenta

L’ultimo saluto
al sudanese
Carlo Louis Kouat

funerale-carlo-louis

Nella foto, i funerali di Carlo Louis Kouat

CASALMAGGIORE – Commozione e pianti tra la comunità sudanese di Casalmaggiore per i funerali di Carlo Louis Kouat svoltisi sabato pomeriggio nella Chiesa di San Leonardo. L’uomo, che aveva abitato anche a Bozzolo, si è spento all’età di 49 anni all’Ospedale di Cremona dove si trovava ricoverato per problemi fisici. Tra i primi banchi la moglie, i figli piccoli e anche diversi colleghi di lavoro del sudanese occupato presso l’azienda di profili e porte in legno Braga. Molto sobria l’omelia di don Bruno Galetti che dopo i riferimenti evanglici ha ricordato come Carlo Louis avesse già raggiunto la figlia piccola, morta qualche anno fa in giovanissima età. Anche un amico, Zaccaria, è salito all’altare per leggere in inglese un messaggio di cordoglio che poi ha continuato a braccio senza più leggere vinto dall’emozione. Al termine del rito la bara è stata accompagnata al cimitero di Casalmaggiore.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti