Commenta

Rotary Cvs, Magro
spiega la sostenibilità
ambientale nei social

rotary-magro_ev

Nella foto il tavolo d’onore del Rotary Cvs

VIADANA – La nuova stagione rotariana è partita alla grande proponendo relatori e argomenti di assoluto prestigio e attualità. Dopo l’esordio a Rivalta di quindici giorni fa con il professor Ercole Cavalieri, eminente ricercatore per la prevenzione dei tumori, lunedì sera a Viadana è intervenuto l’ingegner Giuseppe Magro, esperto in programmi informatici e ideatore di “Qcumble”, la piattaforma digitale che permette di individuare le fonti d’inquinamento.

La serata, affollatissima, si è tenuta presso il ristorante Locanda Ginnasio dove il presidente del Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta Pietro Sganzerla è riuscito a far convergere numerosi soci e loro ospiti. Giuseppe Magro, di cui si ricorda l’esperienza amministrativa come assessore e vicesindaco nella giunta Meneghini, si è specializzato sulle questioni ambientali creando con la sua equipe un programma, chiamato “Qcumber” attraverso il quale è possibile avere una mappa del territorio con tutte le principali fonti d’inquinamento e dove esattamente queste potrebbero colpire.

Uno strumento certamente utile anche alle stesse industrie che, dopo un primo momento di comprensibile riottosità, hanno recepito l’importanza di tale tipo d’informazione facendone uso per la propria salvaguardia. La piattaforma digitale di Giuseppe Magro ha come punto di forza la diffusione globale del sistema che attraverso l’estensione della cosiddetta rete può raccogliere le notizie inserite sul computer da chiunque abbia da segnalare qualcosa di anomalo dal punto di vista ambientale.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti