Commenta

Gamba schiacciata
da un coils: ferito
operaio della Marcegaglia

marcegaglia-carabinieri_ev

Nella foto l’auto dei carabinieri davanti alla fabbrica Marcegaglia

CASALMAGGIORE – Infortunio sul lavoro allo stabilimento Marcegaglia di Casalmaggiore, in zona industriale. L’episodio si è verificato poco prima delle ore 14 di giovedì ed ha coinvolto un dipendente, il 50enne A. G., di Sabbioneta. L’uomo, capomacchina impegnato in uno dei reparti del tubificio, è stato colpito da un nastro d’acciaio (coils) riportando gravi ferite alla tibia e alla caviglia della gamba sinistra. Il sabbionetano, che lavora in Marcegaglia dal maggio del 2006, è stato subito soccorso da un’ambulanza della Padana Soccorso e dall’automatica dell’ospedale Oglio Po, accorse in via Vanoni in codice rosso, mentre sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Casalmaggiore per accertamenti e gli ispettori dell’Asl Medicina del Lavoro.

Stando al racconto dello stesso A. G. – al momento dell’incidente non vi erano altri colleghi nei paraggi -, all’origine dell’infortunio vi sarebbe un errore di manovra del carroponte con cui il sabbionetano stava muovendo il coils. Il nastro d’acciaio avrebbe urtato un altro coils per poi cadere addosso all’uomo. Il 50enne è rimasto sempre cosciente ed è stato trasportato all’ospedale Oglio Po di Vicomoscano, dove è finito sotto i ferri per un’operazione di riduzione delle fratture riportate all’arto colpito. Le verifiche degli ispettori dell’Asl Medicina del Lavoro non hanno evidenziato anomalie all’interno dell’impianto, che non è stato posto sotto sequestro.

S. A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti