Commenta

Volontari cercansi
per far ‘camminare’
il Piedibus a Viadana

piedibus-ev

VIADANA – Il Piedibus, carovana di bimbi che camminano verso scuola in fila indiana accompagnati da adulti, potrebbe presto sbarcare anche a Viadana. Tre le fermate ipotizzate: Muvi e piazzale Coop per i residenti in centro, Stadio Zaffanella (campo rugby) per chi vive in periferia. A proporlo, un gruppo di volontari che spera di raccogliere adesioni sufficienti per poter far partire, o meglio: camminare, il Piedibus viadanese. “Se ami stare all’aria aperta e puoi spendere un’ora del tuo tempo da trascorrere con i bambini, vieni a fare l’accompagnatore volontario, dai una mano a realizzare un nuovo progetto per Viadana”: questo l’invito che gli ideatori dell’iniziativa hanno divulgato nei giorni scorsi (info: 349 0064783).

Ma perché viene proposto il Piedibus a Viadana? “Nel bambino la possibilità di fare esperienze autonome è un’esigenza fondamentale, muoversi fuori casa sviluppa l’autostima”: scrivono i promotori. Ma ci sono anche esigenze di ordine viabilistico: “Ogni mattina le scuole vengono prese d’assalto dalle automobili che congestionano l’intera zona di traffico e mettono in pericolo i nostri figli. A Viadana c’è scarsità di parcheggi in zone adiacenti alla scuola. I nostri figli prima o poi saranno liberi di circolare in ogni caso e sarà meglio che siano preparati a difendersi nel traffico”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti