Commenta

Calvatone, bis di risorse
regionali per gli scavi
dell’antica Bedriacum

mosaico-bedriacum-ev

Nella foto, il ritrovamento del terzo mosaico nel sito archeologico di Calvatone

CALVATONE – Per il secondo anno di fila, Regione Lombardia sosterrà con risorse proprie gli scavi del sito archeologico di Calvatone, l’antica Bedriacum, grazie ad un finanziamento complessivo su tre siti regionali di 15.500 euro. Questo l’esito dell’iter di assegnazione delle risorse sul bando per la promozione di interventi di patrimonio archeologico e dei siti Unesco in Lombardia, dal quale l’Università di Milano risulta beneficiaria di 15.500 euro sui progetti di recupero archeologico di Calvatone, Guardamonte (in provincia di Alessandria) e Lavagnone (in provincia di Brescia).

“Un altro segno che la cultura e la memoria delle nostre radici è presente nelle azioni del governo regionale”: così Carlo Malvezzi, consigliere regionale del Nuovo Centrodestra. Risorse regionali avevano già contribuito all’apertura del Visitors Centre, presso il municipio di Cavatone. Ora, con la conferma della vocazione regionale al recupero della memoria delle origini storiche e territoriali, l’ulteriore assegnazione di risorse permetteranno a Calvatone di continuare ad essere meta di appassionati e ricercatori. I visitatori possono già godere della scoperta del terzo mosaico del sito archeologico e di una suggestiva ricostruzione virtuale (in 3D) della Domus del Labirinto, a disposizione di tutti presso il Visitors Center dopo la presentazione al pubblico avvenuta nel corso della recente fiera autunnale di Calvatone.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti