Commenta

“Voglio scop…”, uomo
importuna due esercenti
in Galleria Gorni

galleria-gorni_ev

Nella foto il luogo dove è accaduto l’episodio

CASALMAGGIORE – Quando è entrato, probabilmente un po’ alticcio, sostenendo a gran voce che “voleva scopare”, di sicuro non si riferiva all’azione di spazzare per terra, che magari sarebbe stata accettata volentieri da chi gestisce i locali in questione. Un indiano sui 35 anni, nel pomeriggio di mercoledì, poco dopo le ore 15, ha invece importunato con avances ardite a sfondo sessuale un paio di esercenti del centro cittadino di Casalmaggiore, che in quel momento stavano lavorando nei propri negozi in Galleria Gorni, a pochi passi da piazza Garibaldi.

Chi ha visto l’uomo agire ha subito capito che le sue intenzioni erano moleste. L’uomo infatti, quasi certamente in preda ai fumi dell’alcool, un po’ barcollante è prima entrato nel negozio di parrucchiera, avanzando la propria richiesta in modo sin troppo ardito con la titolare dello stesso esercizio, la quale, inizialmente ridendo e poi sempre più infastidita, ha semplicemente allontanato l’uomo, dato che non era il quello il luogo dove vedere soddisfatto il suo desiderio. A quel punto l’indiano si è recato nel vicino bar, rivolgendosi alla barista alla cassa con la medesima frase diretta e volgare.

Nel mentre si è creato un po’ di trambusto e così il titolare di un vicino esercizio ha pensato di chiamare la polizia locale, per poter allontanare e magari identificare il molestatore. Il quale, non contento, è tornato sempre dalla parrucchiera già precedentemente presa di mira. L’intervento degli agenti di via Saffi si è reso dunque necessario (contrariamente a quanto si era pensato in un primo momento) dato che l’indiano non aveva ancora desistito dai suoi intenti, fino all’arrivo degli agenti, che lo hanno costretto a raffreddare i suoi bollenti spiriti.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti