Commenta

Viadana pronta
ad accogliere
don Antonio Censori

don-censori_ev

Nella foto, don Antonio Censori

VIADANA – Si svolgerà nel pomeriggio di domenica 19 ottobre nella chiesa di S. Maria Assunta e S. Cristoforo in Castello, a Viadana, l’ingresso nel nuovo arciprete don Antonio Censori, che il Vescovo Dante Lafranconi ha voluto come nuova guida delle comunità di “S. Maria Assunta e S. Cristoforo”, “S. Maria Annunciata”, “Ss. Martino e Nicola” e “S. Pietro apostolo”, a lungo affidate ai parroci mons. Floriano Danini e don Virginio Morselli. La Messa d’insediamento avrà luogo alle 16 partendo dalla vicina casa parrocchiale. Tra i concelebranti non mancheranno il nuovo collaboratore parrocchiale delle comunità di Viadana, don Luigi Parmigiani, e i vicari don Piergiorgio Tizzi e don Fabio Sozzi.

Una volta in chiesa, dopo il saluto liturgico da parte di mons. Lafranconi, mons. Floriano Danini (che ancora ricopre il ruolo di vicario zonale) darà lettura del decreto di nomina. Seguirà l’invocazione dello Spirito Santo sul nuovo parroco e sull’intera comunità. Don Censori aspergerà quindi l’assemblea con l’acqua benedetta e incenserà la mensa eucaristica. Poi Maurizio Villani porgerà, a nome delle quattro parrocchie, il benvenuto al nuovo parroco. La Messa, animata dalla corale di Castello diretta da Marco De Marchi e accompagnata all’organo da Marco Ferrarini, si concluderà con il discorso del nuovo parroco. Dopo gli adempimenti di rito, con le firme del verbale di insediamento da parte del Vescovo, del nuovo parroco e dei testimoni, l’appuntamento sarà all’oratorio di Castello per un momento di festa. In preparazione all’ingresso di don Censori a Viadana sono state programmate due celebrazioni penitenziali: la sera di giovedì 16 ottobre a S. Pietro e quella di venerdì 17 ottobre in Castello. Domenica 12 ottobre, invece, le comunità viadanesi avevano salutato i due parroci uscenti, con due celebrazioni in programma in contemporanea alle 10.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti