Commenta

Ortolani: “Con Piacenza
poco costanti, ma
strada è quella giusta”

ortolani_ev

Nella foto Serena Ortolani

CASALMAGGIORE – Il rammarico c’è ma pur sempre mitigato dalla consapevolezza che i cartelli di lavori in corso restano ancora bene in vista. La sconfitta rimediata nella finale del Memorial Brambilla e Verga di Ostiano per mano della Nordmeccanica Rebecchi Piacenza, non ha creato alcun tipo di demotivazione nella Pomì Casalmaggiore così come il netto successo sulle emiliane nel precedente allenamento congiunto non aveva insinuato nel clan rosa facili entusiasmi.

Le gare preparatorie rivestono la loro indubbia importanza ma sui risultati delle squadre incombono gli alti e i bassi di rendimento che condizioni fisiche in divenire e meccanismi di gioco ancora da perfezionare contribuiscono ad ingigantire. Vanno inquadrate in questo contesto le luci e le ombre che la squadra di Davide Mazzanti ha evidenziato nella manifestazione. “Il mio bilancio – commenta Serena Ortolani – è decisamente positivo. Abbiamo esibito una bella pallavolo con Firenze, ci siamo espresse un po’ al di sotto delle attese con Piacenza. La formazione emiliana ha fatto tesoro delle precedenti occasioni in cui ci aveva affrontato e agevolata dagli inserimenti di Van Hecke e Dirickx che ne hanno incrementato la qualità, ci ha sorpreso impedendoci di mantenere un rendimento costante dall’inizio alla fine e di arrivare lucide nelle fasi cruciali degli scambi. Il nostro contrattacco non è stato esente da pecche se raffrontato a quello delle nostre avversarie che hanno quasi sempre trasformato a punto i recuperi difensivi”.

Si dice che tutto serva da lezione, cosa avete imparato da questo quadrangolare?. “Che dobbiamo lavorare ancora molto ma anche che le potenzialità ci sono ed attendono solo di manifestarsi concretamente. La squadra è unita e coesa e vuole continuare a crescere facendo tesoro delle indicazioni delle uscite amichevoli che proprio a questo servono. L’appuntamento del prossimo week-end, che ci vedrà impegnate in un altro quadrangolare, arriva a proposito, sarà l’ultima occasione per sondare il nostro desiderio di crescita in gare seppur a carattere amichevole, prima di scendere in campo per i tre punti ed è nostra intenzione sfruttarla a dovere”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti