Commenta

Corte Bodina, un pezzo
di storia (e di golena)
che se ne va per sempre

cascina-san-matteo_ev

Nella foto la Corte Bodina prima e dopo la demolizione

CAVALLARA (VIADANA) – Un pezzo di storia di Cavallara se ne va per sempre. Uno squarcio nel paesaggio rurale della piccola frazione di Viadana, che purtroppo non rappresenta più una novità nel panorama golenale che caratterizza la nostra Pianura Padana, dove le vecchie cascine e le corti, una volta rigogliosi centri di aggregazione e vita sociale, sono sempre più simili a ruderi abbandonati.

L’ultimo caso riguarda la cosiddetta Corte Bodina, antica corte padronale di Cavallara, posta di fronte alla chiesa del paese e attualmente disabitata. Proprio tra giovedì e venerdì scorso una parte della struttura è stata demolita perché, pare, alcune crepe sull’edificio hanno fatto temere il peggio e dunque hanno spinto ad una soluzione drastica. Ad essere abbattuta non è stata la stalla – edificio opposto al fienile e tuttora in piedi come testimonianza della vita contadina che fu – anche perché quella parte dell’edificio è stata ristrutturata da pochi mesi.

Lo stesso palazzo ex residenza non è ancora stato toccato anche se, come specifica chi conosce bene la zona, le sue condizioni sono indubbiamente precarie. Il fienile abbattuto, che cambia visibilmente la skyline e il colpo d’occhio, era invece utilizzato come ricovero per gli attrezzi e come cantina ma, come detto, essendo la Corte Bodina disabitata, non era più utile ad alcune causa. Certo, rimane il dispiacere per un piccolo pezzo di storia della nostra campagna, raso al suolo assieme al peso di una vita agreste che sarebbe una follia rinnegare o scordare.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti