Commenta

Rugby Viadana 1970,
a Mogliano Veneto per
restare al vertice

Viadana-rugby-novembre-2014-ev

VIADANA – Su il sipario sulla quinta giornata di Campionato con il Rugby Viadana 1970 che torna ad incrociare i guantoni con il Marchiol Mogliano, formazione già incontrata in pre season proprio allo Stadio Quaggia, fortino dei veneti allenati dai coach Franco Properzi ed Ezio Galon. Negli otto precedenti confronti i gialloneri si sono imposti per sei volte, mentre in un’occasione l’hanno spuntata i bianco blu. Un solo pareggio nel computo complessivo tra i due club datato 2 febbraio scorso in cui la contesa allo Zaffanella si risolse con un 13 a 13. La partita sarà trasmessa in diretta su RAI Sport 1 domenica a partire dalle ore 15 e l’arbitro designato è il Sig. Bertelli di Ferrara. Il XV titolare che si va schierando per l’importante sfida vede l’esordio dal primo minuto di Cherif Traore come pilone sinistro che va a completare una prima linea per due terzi di esperienza internazionale con capitan Santamaria e German Araoz. Duo collaudato scelto per la sala motori composto da Liviu Pascu e Filippo Gerosa, mentre in terza linea i due flanker Andrea Barbieri ed Andrea Denti si stringono al numero 8 Federico Ruzza. Khyam Apperley e l’apertura Ian McKinley registrano tempi e movimenti in cabina di regia, mentre la cavalleria si schiera con Gianmarco Amadasi e Andrea Buondonno preposti a macinare chilometri alle ali mentre Keanu Apperley è ultimo baluardo della linea arretrata. Quartaroli e Gilberto Pavan vanno ai centri con quest’ultimo che dovrebbe trovarsi di fronte il gemello Riccardo, uno dei due ex gialloneri presenti nello schieramento avversario insieme ad Ignacio Rouyet, a Viadana dal 2005 al 2009.

REGAN SUE: “E’ stata una settimana molto positiva. I ragazzi hanno lavorato bene, hanno affrontato ogni allenamento con grande concentrazione ed anche il test a metà settimana con le Zebre è stato importante per la preparazione di questa partita. Affrontiamo una squadra completa con un pacchetto di mischia potente ed organizzato, che dispone anche di trequarti che amano giocare e quindi, nel complesso, la partita si preannuncia bella ed equilibrata. Noi dovremo riproporre una difesa avanzante, ma anche essere precisi nelle fasi statiche. Sarà fondamentale non snaturarci cercando di imporre il nostro gioco e mantenere intatta la nostra identità. Ruzza numero 8? Whitaker e Du Plessis sono quasi pronti al rientro, ma è nostra intenzione cercare soluzioni alternative che sono proprie di un progetto a medio e lungo termine”.

RUGBY VIADANA 1970: Keanu Apperley; Buondonno, Quartaroli, Pavan, Amadasi; McKinley, Khyam Apperley, Ruzza, Andrea Denti, Barbieri; Gerosa, Pascu; Araoz, Santamaria (cap), Traore. A disp.: Scalvi, Antonio Denti, Cavallero, Civetta, Monfrino, Righi Riva, Manganiello, Gennari.

Alessandro Soragna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti