Commenta

La piena spaventa
nel viadanese: evacuazioni
in sette comuni

piena-po-segnale-ev

Nella foto, un’immagine dell piena del Po nella giornata di lunedì

VIADANA – Vertice questa mattina in Prefettura a Mantova per decidere le misure urgenti da adottare in vista della nuova ondata di piena del Po attesa per martedì a Viadana. Il Prefetto Carla Cincarilli e il Presidente della Provincia Alessandro Pastacci, unitamente ad Aipo, hanno invitato i sindaci dei comuni rivieraschi ad emettere al più presto le ordinanza di sgombero delle golene. I provvedimenti interessano i comuni di Viadana, Pomponesco, Dosolo, Commessaggio, Gazzuolo, Bozzolo, Marcaria, Bororgovirgilio, Roncoferraro, Sustinente, Serravalle, Ostiglia, Suzzara, Motteggiana, San Benedetto Po, Quistello, Quingentole, Revere, Pieve di Coriano, Borgo franco, Carbonara, Sermide, Felonica e Mantova. Le operazioni di sgombero sono già iniziate e riguardano persone e animali ma anche rifiuti speciali, bombole, eccetera.

Secondo le ultime informazioni fornite da Aipo, per martedì ci si aspetta un colmo di piena superiore di almeno un metro rispetto all’ondata di piena si sabato. Si prevede di arrivare attorno ai nove metri. Il ponte tra Boretto e Viadana è chiuso ai mezzi pesanti e dalle 18 di lunedì sarà off limits per tutti i tipi di veicoli. Sono aperti quelli di Guastalla – Dosolo, Borgoforte, Ostiglia e Sermide. Il ponte di San Benedetto sarà invece chiuso al traffico dal tardo pomeriggio di lunedì, presumibilmente tra le 17 e le 18.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Tags, ,
Commenti