Commenta

Fiume di scarpe rosse
sul listone contro la
violenza sulle donne

scarpe-rosse-casalmaggiore-ev

Nella foto, scarpette rosse sul listone

CASALMAGGIORE – Un’ottantina di studenti delle classi terze del Polo Romani, tra liceo Linguistico, Scientifico e Tecnologico, ha partecipato all’iniziativa Zapatos Rojos divenuta celebre in tutto il mondo, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, celebrata a Casalmaggiore il 26 novembre. I ragazzi, accompagnati dagli insegnanti e dalle volontarie del Gruppo Movimento Incontro Ascolto (MIA), hanno incontrato nell’aula magna dell’istituto scolastico di via Trento l’artista messicana Elina Chauvet, assieme al suo entourage. A facilitare la comunicazione anche una traduttrice. Dalle ore 9 alle 10,30 di mercoledì, gli studenti hanno potuto dialogare con l’artista, sul delicato tema della violenza sulle donne, dimostrando elevato interesse per la tematica tanto dal protrarre l’incontro di quasi mezzora oltre il previsto.

Intorno alle 11,15, i giovani sono partiti dal Polo Romani in direzione piazza Garibaldi, dove, nonostante la pioggia, hanno realizzato un’installazione molto suggestiva: dapprima Chauvet ha posizionato al centro del listone una trentina di paia di scarpe e di stivali rossi, successivamente, dopo il cenno della stessa artista, ciascuno studente partendo dal portico del municipio, si è avvicinato al listone posizionando a terra un ulteriore paio di scarpe rosse ed accrescendo il numero dei simboli delle donne vittime di violenza. Non solo: dopo avere posato le scarpe, ogni ragazzo ha letto al megafono nome, cognome ed età delle donne uccise nell’arco del 2013 in tutta Italia. Casalmaggiore continuerà a celebrare la giornata contro la violenza sulle donne proponendo un incontro aperto alla cittadinanza in auditorium santa Croce alle ore 21 di mercoledì, alla presenza di Chauvet.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti