Commenta

I voti alle scuole:
volano il Classico Romani
e lo Scientifico Sanfelice

creatività-romani_ev

Nella foto gli studenti del Romani durante l’ultima Giornata della Creatività

CASALMAGGIORE/VIADANA – Care scuole, adesso i voti li danno a voi. Casalmaggiore e Viadana, centri polari del comprensorio Oglio Po per quanto concerne l’istruzione delle scuole superiori, sono infatti terminate nella speciale classifica, visibile sul sito Eduscopio.it, promossa dalla Fondazione Gianni Agnelli, che da poche ore è on line.

Si tratta di un aiuto fornito agli studenti che si trovano a scegliere, dopo le scuole medie, il proprio futuro e un indirizzo confacente, ma soprattutto una scuola che possa soddisfare le richieste di apprendimento. Domanda e offerta condensate in un unico portale. Difficile, tuttavia, attribuire ad ogni istituto un punteggio e allora la Fondazione he pensato di realizzare un particolare indice che tenga conto, al 50% della media voti conseguita all’università da ciascuno studenti diplomatosi in quella particolare scuola, e per l’altro 50% del numero di esami sostenuti al primo anno di corso universitario, tenendo anche conto della difficoltà dello stesso.

Ovviamente la classifica riguarda quasi esclusivamente i licei, ossia le scuole che spingono poi gli studenti non direttamente nel mondo del lavoro ma alla frequentazione di un corso universitario. Non mancano riferimenti tuttavia anche agli indirizzi Tecnico-Economico e Tecnico-Tecnologico. Ebbene, le buone notizie arrivano dal Liceo Classico di Casalmaggiore e dal Liceo Scientifico di Viadana. Il confronto è stato fatto dalla nostra redazione sulle tre province dove generalmente gli studenti dell’Oglio Po vanno a scuola, ovvero Cremona, Parma e Mantova. Abbiamo escluso per comodità la sola Reggio Emilia, che in genere ha corsi che si sovrappongono molto con quelli presenti a Viadana. Peraltro la distanza dal comune di residenza sul sito Eduscopio.it è pure uno dei principali criteri di ricerca.

Il Classico del “Romani” è addirittura primo in classifica in zona con 85.25 di media attribuita dalla Fondazione Agnelli e con 28.04 di voto medio ottenuto all’università. Seguono a strettissima distanza il Virgilio di Mantova (85.24), poi il Manin di Cremona (84), il Romagnosi di Parma (79), il Vida di Cremona (76), e il Maria Luigia di Parma (61). Il “Romani” viene superato soltanto all’Ariosto-Spallanzani di Reggio Emilia (87.02), decisamente poco comodo, però, da raggiungere per chi vive nel comprensorio.

Anche lo Scientifico Sanfelice di Viadana si difende: in zona è infatti al quarto posto con 88.36 (e 28.61 di voto medio all’università). Davanti all’istituto viadanese solo il Belfiore di Mantova (91.34), il Gonzaga di Castiglione (89.7) e l’Aselli di Cremona (89.6). Dagli altri indirizzi più dolori che gioie: ad esempio il Linguistico di Casalmaggiore (sempre al Romani) è soltanto settimo con 72.55, dietro al Manin di Cremona (81.91), al D’Annunzio di Fidenza (79.87), al Galilei di Ostiglia (78.19), al Virgilio di Mantova (75.99), al Marconi di Parma (75.72), alla Beata Vergine di Parma (73.47). Benino l’indirizzo Tecnico-Economico, con il Sanfelice di Viadana quinto con 66.8 di punteggio, dietro al Manzoni di Suzzara (80.37), al Ghisleri di Cremona (73.38), al Falcone di Asola (69.37), al Beltrami di Cremona (69.11). Molto indietro l’indirizzo Tecnico-Tecnologico di Casalmaggiore, addirittura dodicesimo in zona con 58.08, nella classifica condotta dal Vacchelli di Cremona (79.89).

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti