Commenta

Asolana, duplice
tamponamento in due
direzioni: traffico fermo

incidente-asolana_ev

Nella foto la Vectra incidentata e il gruppo fermo davanti all’officina per i rilievi

CASALMAGGIORE – Una incredibile coincidenza ha rischiato di congestionare il traffico lungo l’Asolana (che a Casalmaggiore, in quel punto, diventa via Repubblica), anche se per fortuna il duplice incidente non ha provocato feriti, tanto che non si è nemmeno reso necessario l’intervento di ambulanza o auto medica. Il doppio tamponamento è accaduto attorno alle 17.30 di mercoledì pomeriggio.

Lungo la provinciale Asolana, in direzione Casalmaggiore, si è assistito ad un primo sinistro: tenendo presente che a quell’ora la strada è molto trafficata (a dire il vero via Repubblica sostiene un traffico importante lungo tutto l’arco della giornata), è bastata una piccola distrazione per provocare il tamponamento di una Opel Vectra, che ha colpito una Opel Zafira. Nello stesso istante, o comunque pochi secondi dopo, anche sull’altra carreggiata, dunque in direzione Cremona, si è assistito ad un incidente con le medesime modalità: in questo caso è stata una Opel Zafira a centrare in pieno una Y10 che procedeva pochi metri più avanti.

Fortuna ha voluto che il duplice incidente sia avvenuto tra le due rotonde (Conad e scuola media Diotti) in corrispondenza dello spiazzo dell’officina Fadani, poco dopo Villa Zani. Qui le auto incidentate sono state momentaneamente parcheggiate per consentire il transito regolare delle automobili, in attesa dell’arrivo del carro attrezzi: soltanto due auto delle quattro coinvolte hanno riportato danni abbastanza importanti. Senza la vicinanza di quello spiazzo il traffico sarebbe probabilmente rimasto bloccato per molto più tempo. Sul posto sono intervenuti sia i carabinieri che la polizia locale di Casalmaggiore per i rilievi di legge. Qualche imbarazzo soltanto al passaggio di una ambulanza, che però doveva intervenire per un lieve malore fuori Casalmaggiore. Il buon senso degli automobilisti momentaneamente in coda, che si sono scostati, ha consentito il passaggio del mezzo di soccorso senza grossi problemi.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti