Commenta

Niente presepe
a Viadana? No problem,
ci pensano i cittadini

presepe_ev

Nella foto il presepe di Viadana per il Natale 2013: quest’anno toccherà ai cittadini

VIADANA – Tempo di crisi, pochi soldi, e anche il commissariamento del comune che certo non facilita investimenti. Ma al presepe non si rinuncia: ecco perché alcuni cittadini di Viadana si sono messi di buzzo buono e hanno organizzato per la prossima domenica un incontro in piazza Manzoni, dove a partire dalle ore 10 verrà allestito un presepe “fai da te”.

Della serie, se il comune non riesce a dare una mano in questo senso, ecco che i cittadini fanno comunità, “armati” di muschio e statuine. “Portate tutto quello che non userete per il vostro presepe domestico” fanno sapere i promotori dell’iniziativa “perché può essere utile alla realizzazione”. E’ chiaro che, essendo le statuine presumibilmente di diverse dimensioni, si cercherà di fissare un progetto d’insieme e di metterlo poi in atto in poco tempo. In questo modo anche a Viadana, in piazza, sarà possibile ammirare, pure quest’anno, la Natività, i Re Magi, i pastori e tutto ciò che concerne il ricordo della Notte Santa di Betlemme. L’unico differenza sta nel fatto che, se fino all’anno scorso era gli operai del comune a darsi da fare, quest’anno (dopo il “niet” arrivato dal palazzo municipale) toccherà ai cittadini mettere buona volontà al servizio della comunità. L’idea è partita dai social network, dove non sono mancati gli attacchi al commissario Isabella Alberti. Perché d’accordo che a Natale siamo tutti più buoni, ma non toccateci il presepe, sembrano suggerire i viadanesi con la loro iniziativa…

Anche l’illuminazione, nel mentre, scarseggia: due festoni dal municipio e qualche luce sull’albero in piazza. Poca roba rispetto al passato, anche se meglio di nulla: del resto, in tempo di crisi le luminarie possono rimanere spente. Come a Viadana è accaduto anche in altri centri, con la precisazione che nel comune mantovano questo “problema” si verifica da tempo, tanto che spesso e volentieri sono stati i commercianti, mediante collette e raccolte, a ovviare alla mancanza di luminarie.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti