Commenta

Videocamere sicurezza,
Casalmaggiore inizia
il suo censimento

telecamera_ev

Nella foto una delle telecamera di videosorveglianza quando ancora il comune era “imbrigliato” dai ponteggi

CASALMAGGIORE – Il comune di Casalmaggiore inizia il proprio percorso per sistemare l’intera rete di videosorveglianza sul territorio. Lo annunciato Massimo Mori, candidato consigliere per il sindaco Filippo Bongiovanni e ora inserito all’interno della consulta della Sicurezza, esperto in materia anche per la professione che svolge (lavora in un’agenzia investigativa).

“Nei prossimi giorni, per la precisione da venerdì 12 fino alla Vigilia di Natale” spiega Mori “faremo un censimento di tutte le telecamere esistenti a Casalmaggiore, sia di quelle pubbliche, dunque appartenenti al comune, che di quelle private. L’episodio dell’omicidio del piccolo Loris ha chiarito una volta di più come la presenza di un buon sistema di videosorveglianza anche privata possa garantire un aiuto alle indagini e favorire un sistema di sicurezza più capillare. Spesso le telecamere di supermercati o aziende dotate di queste attrezzature vedono più e meglio di quelle degli enti pubblici”.

Ecco perché sia Mori che gli agenti della Polizia Locale di Casalmaggiore passeranno nei vari punti sensibili per una sorta di ricognizione e controllo delle telecamere, creando così, nelle intenzioni della consulta della Sicurezza, un buon connubio tra pubblico e privato. “Saremo in divisa e con un tesserino di riconoscimento e soltanto gli agenti della Polizia Locale e il sottoscritto” precisa Mori “potranno effettuare queste operazioni. Diffidate da tutti gli altri”. Mori poi coglie l’occasione per un invito. “Per facilitare il nostro lavoro” spiega “è possibile segnalare la presenza di telecamere vecchie, nuove o anche non funzionanti sul suolo comunale di Casalmaggiore mediante una telefonata al numero diretto della Polizia Locale 0375-40540. In questo modo ogni sistema verrà aggiunto al nostro censimento e verrà controllato poi singolarmente”.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti