Commenta

Icaro decolla anche
all’Oglio Po: la Regione
finanzia il progetto

ogliopo-ingresso_ev

Nella foto, l’ingresso dell’ospedale Oglio Po di Vicomoscano

CASALMAGGIORE – Il sistema informatico Icaro, che prevede per la possibilità di registrare le nascite direttamente in ospedale, ha mosso un primo decisivo passo per l’avvio della sperimentazione presso l’ospedale Oglio Po di Vicomoscano. Regione Lombardia ha elaborato uno schema di accordo di collaborazione con il comune di Casalmaggiore (ente capofila territoriale delle 107 municipalità cremonesi) che prevede lo stanziamento di 100mila euro per l’attivazione del progetto, presentato lo scorso settembre in sala consiliare ai sindaci del territorio Casalasco. L’azione sperimentale ‘Icaro: semplifica la nascita’ prevede la realizzazione di un punto nascita presso il reparto di Ostetricia del presidio Oglio Po, in cui poter iscrivere ogni neonato all’anagrafe comunale, a quella tributaria e all’Asl per la scelta del pediatra. Un’innovazione che permetterà alle famiglie un considerevole risparmio di tempo per l’espletamento di pratiche altrimenti da completare in uffici al di fuori della struttura ospedaliera.

L’importo del contributo regionale concesso al comune di Casalmaggiore, come precisato dal sindaco Filippo Bongiovanni, verrà erogato in due fasi: 50% (ovvero 50mila euro) all’atto di sottoscrizione dell’accordo di collaborazione, l’altra metà alla conclusione del progetto, previa approvazione della relazione tecnica e della relativa verifica della rendicontazione delle spese sostenute. Le azioni previste per la realizzazione di Icaro dovranno essere completate entro dicembre 2016. Oltre all’attivazione del progetto, il comune di Casalmaggiore dovrà occuparsi: della formazione del personale sanitario e degli enti coinvolti; dell’informazione; della promozione del servizio; dell’aggiornamento del piano territoriale degli orari (Pot), oltre al monitoraggio delle singole azioni progettuali. Icaro spiccherà il volo ad inizio 2015.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti