Commenta

Giudice di Pace,
il presidente del Tribunale
mette la parola fine

breveglieri-ev

Nella foto, il giudice di Pace di Viadana Giovanni Breveglieri

VIADANA – Il presidente del Tribunale di Mantova, Luciano Alfani, ha disposto che a decorrere da martedì 16 dicembre, data di chiusura dell’Ufficio del Giudice di Pace di Viadana, ormai soppresso dal decreto del 10 novembre 2014 del Ministero della Giustizia, solo le udienze dibattimentali già fissate, ovvero quelle penali dell’8 gennaio, 5 febbraio, 5 marzo e 2 aprile 2015, si terranno ancora a Viadana. Ogni eventuale rinvio e tutte le udienze civili programmate nelle date del 17 e 19 dicembre 2014, 7 e 21 gennaio 2015, 18 febbraio 2015, avranno come location l’ufficio del Giudice di Pace di Mantova.

La disposizione prende le mosse dalla circolare del Ministero della Giustizia del 19 novembre 2014, attuativa del decreto ministeriale di 9 giorni prima: con essa si specificava che gli uffici definitivamente soppressi possono funzionare solo per le udienze già in precedenza fissate, compatibilmente con la presenza di personale, altrimenti da mettere a disposizione da parte delle sede accorpante, in questo caso quella di Mantova che erediterà l’attività dell’ufficio viadanese.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti