Commenta

Dalla Regione
170mila euro per
impianti sportivi comprensoriali

Nella foto, Palazzo Lombardia

E’ stato reso noto da Regione Lombardia l’elenco degli impianti sportivi di proprietà pubblica che saranno riqualificati. Ad annunciarli, l’assessore regionale allo Sport e Politiche per i Giovani Antonio Rossi, a seguito della pubblicazione della graduatoria al termine del bando. Tra gli impianti che potranno contare sul finanziamento, quattro sono situati nel comprensorio Oglio Po: si tratta dei campi sportivi di Piadena e Gussola, e delle palestre di Motta Baluffi e Bozzolo. “Questo provvedimento – ha spiegato Antonio Rossi – coinvolgerà 80 impianti sportivi di proprietà pubblica che saranno riqualificati attraverso un investimento da parte di Regione Lombardia di tre milioni di euro”. “Quest’azione – ha detto l’assessore Rossi – conferma l’attenzione di Regione Lombardia per il mondo dello sport e la possibilità di praticarlo al meglio in strutture ammodernate”. “Grazie a questa misura, che si rivolge a Comuni, Province e Comunità Montane proprietari di impianti sportivi – ha spiegato ancora – finanzieremo opere di riqualificazione, ampliamento, riconversione, adeguamento tecnologico e dei consumi energetici, sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche e manutenzione straordinaria”.

Al comune di Gussola spettano 46.462,00 euro per la riqualificazione degli spogliatoi del campo sportivo comunale e per lavori di manutenzione straordinaria: sostituzione manto di copertura in eternit, serramenti, pavimenti ed impianto elettrico, formazione pozzo.

Al comune di Motta Baluffi verranno finanziati 41.582,62 euro per i lavori di sostituzione del manto di copertura di impermeabilizzazione della terrazza della palestra comunale e per il ripristino degli intonaci dei locali interni.

Al comune di Piadena arriveranno 50mila euro per interventi di riqualificazione energetica degli spogliatoi e realizzazione della copertura della tribuna spettatori del campo sportivo comunale ‘Eraldo Borrini’ in via Dante Alighieri.

Al comune di Bozzolo sono stati riconosciuti 33mila euro per la riqualificazione e messa a norma della palestra sportiva amatoriale di via Castello.

Il comune di San Daniele Po, al confine tra cremonese e casalasco, potrà usufruire di 25mila euro a fondo perduto per opere di adeguamento alle normative vigenti in materia di sicurezza e prevenzioni incendi della palestra comunale (la spesa complessiva è di 50mila euro). San Daniele Po e Motta Baluffi sono stati seguiti dalla consulente casalese Lara Cavalli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti