Commenta

Auditorium gremito
per parlare
di infarto

serata-informativa-viadana-ev

Nella foto, un momento della serata informativa

VIADANA – Partecipatissima serata quella di mercoledì all’Auditorium di Viadana, dove si è parlato di infarto. Dopo l’introduzione di Ercole Montanari, presidente della struttura sanitaria San Nicola e di Clemente Flisi presidente dell’Avis locale, ha iniziato le relazioni Nicola Carano uno dei massimi esperti in cardiologia pediatrica. Il primario del Carlo Poma Rino Frizzelli di Cicognara ha invece illustrato i rischi coronarici provocati da fattori congeniti ma anche da una vita disordinata e da un’alimentazione erronea. Ulteriori particolari su tali disfunzioni cardiache anche da parte di Vinicio Fiorani dirigente della cardiochirugia del Poma di Mantova.

Ciò che ha sorpreso un po’ tutti è stata la constatazione come purtroppo i decessi per infarto colpiscano anche i bambini con le cosiddette morti improvvise registrate anche in coloro che praticano attività sportive. Per questo motivo dall’ottobre scorso è attiva una legge che obbliga tutti coloro che intendono svolgere attività agonistiche all’interno degli Istituti scolastici a munirsi di certificato medico sportivo prima di avviare qualsiasi disciplina sportiva. Escludendo la possibilità di effettuare uno screening generale sull’intera popolazione, gli esperti hanno consigliato a ciascuno di tenere sotto controllo la    propria salute misurando ad esempio al proprio domicilio la pressione arteriosa onde evitare sorprese che possano rivelarsi fatali.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti