Commenta

Scende in campo
il Giudice di Pace:
si candida Breveglieri

breveglieri-ev

Nella foto Giovanni Breveglieri

VIADANA – Manca ancora l’autorizzazione da parte del Ministro della Giustizia, ma è solo questione di giorni. Per il resto è ormai un dato conclamato che il Giudice di Pace Giovanni Breveglieri entrerà a far parte dell’elenco dei candidati alla poltrona di sindaco di Viadana. Viene alla mente più che una intervista, una chiaccherata informale che il Giudice scambiò col nostro giornale nel foyer del Teatro Vittoria alcuni mesi orsono. Si parlava dei primi nomi che cominciavano ad affiorare sulla bocca della gente a proposito delle elezioni comunali e di chi avrebbe potuto entrare in lista. All’improvviso venne voglia di chiedergli a bruciapelo se anche il suo nome avrebbe mai potuto prima o poi saltare fuori. Per tutta risposta il Giudice emise una gran risata che non parve di facciata e nemmeno di proforma. Alle altre considerazioni avanzate per assicurare la totale lontananza da un simile pensiero, Giovanni Breveglieri ne aggiunse una che doveva costituire la ragione determinante per un no definitivo “…e poi io abito a Modena”.

Questa motivazione non ha più ragion d’essere, perché da pochi giorni il Giudice ha chiesto e ottenuto la residenza a Viadana in Galleria Virgilio proprio davanti al Municipio, rimuovendo quindi tale tipo di impedimento. In attesa di avere l’ufficialità della discesa in campo del dottor Breveglieri si conosce già quello che sarà lo slogan della sua lista ossia “Giustizia, legalità e rinnovamento”. Caratteristiche, le prime due, legate alla professione del giudice, mentre col rinnovamento si intende ricostruire e liberare   l’amministrazione comunale dai lacci e lacciuoli dei partiti, che hanno sinora bloccato Viadana attraverso continui conflitti tra le fazioni politiche avversarie.

Il paese ha bisogno di rinnovasi sotto tutti i punti di vista contrariamente  a quanto fatto sino ad oggi a causa di estenuanti  discussioni, litigi e lotte personali che alla fine hanno impedito alla collettività di crescere e ottenere ciò che un Comune era in dovere di offrire ai propri cittadini: queste le idee del candidato sindaco Breveglieri che durante la carriera giudiziaria ha sempre dimostrato di sapere mettere d’accordo la gente piuttosto che dividerla.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti