Commenta

Pomì, tutto aperto:
a Modena per sognare
E Zago trionfa in Coppa

zago-vince_ev

Nella foto Valentina Zago con la Coppa di Francia

CASALMAGGIORE – Per il secondo posto in classifica nel campionato di serie A1 di volley femminile non è detta l’ultima parola: proprio quando la Pomì Casalmaggiore sembrava essersi arresa a causa del ko subito in casa nell’anticipo di sabato contro Piacenza, ecco che da Busto Arsizio sono giunte buone notizie. Il ko della Liu Jo Modena, infatti, consente alle rosa di Mazzanti di poter mettere ancora nel mirino la seconda piazza, che garantirebbe un incrocio ai quarti più comodo (contro la settima classificata, anziché la sesta) e soprattutto la certezza di giocare due gare su tre in casa sia nel primo turno dei playoff che nella eventuale semifinale.

Se Modena avesse espugnato con una vittoria netta il PalaYamamay, infatti, la Pomì sarebbe scesa a -4 e a quel punto lo “spareggio” dell’ultima giornata al PalaPanini di Modena contro l’ex Beltrami non sarebbe servito a nulla. Ora, invece, con questo risultato, la Pomì può ancora conquistare la seconda piazza: la Liu Jo ha infatti perso una vera e propria maratona, dove terzo e quarto set sono finiti ai vantaggi (il quarto addirittura 31-29). La buona notizia si era peraltro già materializzata dopo che Busto, ribaltando l’iniziale svantaggio, aveva vinto il terzo set 26-24 portandosi sul 2-1. Infatti, anche rimontando e poi eventualmente vincendo al tie-break, Modena si sarebbe sì portata a +3 (coi 2 punti conquistati) ma non sarebbe comunque stata sicura della piazza d’onore. A parità di punti, infatti, Casalmaggiore avrebbe dalla sua il maggior numero di vittorie: già oggi la Pomì ha vinto 15 partite contro le 14 di Modena, dunque con l’eventuale successo dell’ultimo turno le rosa resterebbero in vantaggio. Per questo stesso motivo alla Pomì “basterà” vincere anche al tie break, perché in caso di 2-3 all’ultimo turno, con i 2 punti conquistati contro il singolo punto preso da Modena, Casalmaggiore sarebbe appaiata alla Liu Jo, ma con più gare vinte in regular season.

Intanto una bella notizia, che farà sicuramente piacere ai tifosi della Pomì rimasti legati alla giocatrice che per tre stagioni e mezzo ha calcato il parquet della Baslenga e del PalaFarina, arriva dalla Francia: sabato sera Valentina Zago ha conquistato il suo primo trofeo in carriera, vincendo la Coppa nazionale messa in palio dalla federazione transalpina con la formazione di Le Cannet. Un successo peraltro inatteso, contro le grandi favorite del Cannes, in una sorta di derby contro un team pigliatutto negli ultimi dieci anni. Zago si è tolta anche un’altra grande soddisfazione: è stata infatti top scorer della finale, vinta per 3-1 (25-21, 25-22, 19-25, 25-12) con 15 punti di personale e cinque ace messi a terra, uno dei quali è servito per chiudere il secondo set. Una curiosa coincidenza: Zago ha vinto la Coppa ed è stata la migliore realizzatrice della finale proprio come Lucia Bacchi, altra ex Pomì e casalese doc, nella finale di Coppa Italia di serie A2, vinta lo scorso 1° marzo con la maglia di Bolzano contro Rovigo.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti