Commenta

Il Pd chiede a
Torchio di fare ricorso
e di andare avanti

torchio-giuramento_ev

Nella foto, Giuseppe Torchio durante il giuramento da sindaco di Bozzolo

BOZZOLO – In merito alla sentenza del Tribunale di Mantova notificata venerdì scorso che dichiara decaduto il sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio in quanto ineleggibile al momento della sua candidatura, il Partito Democratico di Bozzolo esprime “la massima ed incondizionata solidarietà al primo cittadino Torchio, oggetto di un’immotivata campagna denigratoria, già respinta dalla cittadinanza con il libero ed inequivocabile voto delle comunali del maggio scorso e ora ripresa con un accanimento capzioso e lontano dai problemi dei cittadini che desiderano garantire continuità della forte e decisa azione amministrativa intrapresa in questi primi mesi di mandato”. “Si vuole chiudere con il ricorso ai tribunali e con sottili cavilli giuridici una partita già decisa dal popolo sovrano”: prosegue il Pd bozzolese. Il direttivo dei ‘democratici’ sottolinea le caratteristiche dei primi mesi di impegno amministrativo di Torchio: “Operosità, prontezza di risposte e coraggio nell’affrontare i problemi con una presenza costante al servizio della città: questi i tratti distintivi di un’azione apprezzata dai cittadini, aperta all’integrazione con il territorio e, per certi aspetti, invidiata. Questa novità non può cadere sotto i colpi di una conduzione giudiziaria della minoranza manovrata ad arte contro un’amministrazione trasparente ed operosa che ha sacrificato indennità e rimborsi, ha creato borse lavoro e realizzato nei primi sei mesi di attività circa 250 mila euro di minori spese e aggravi sulla cittadinanza”.

“I cantieri per i finanziamenti strappati sull’edilizia scolastica e sull’adeguamento degli impianti, le opere pubbliche, la viabilità ed i trasporti – scrivono dal Pd – vanno uniti alla presenza costante e con ruolo determinante nei bandi per il commercio, i beni culturali, la ricerca continua di risorse e la grande premura nel predisporre pacchetti di soluzioni per il lavoro, la ripresa e la valorizzazione delle attività economiche. Per questi motivi il PD di Bozzolo ha chiesto al Sindaco ed alla Giunta di adire tutti i gradi di giudizio per dimostrare le proprie ragioni garantendo nel contempo la piena continuità amministrativa. Anche il versante parlamentare e governativo é stato chiamato a garantire agli amministratori locali la massima attenzione, evitando di cumulare, in situazioni di costanti tagli di risorse e mentre cresce l’emergenza dei problemi sociali, la lettura strumentale di passaggi legislativi che garantiscano il pieno riconoscimento dell’elettorato attivo e passivo, con interpretazioni chiare ed univoche che portino gli eletti ad operare con la massima serenità”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti