Commenta

Spari all’auto
del commercialista:
l’indagato nega

polizia-ev

CARPI (MO) – Si è costituito presso il commissariato di polizia Carpi, Pier Francesco De Vincenzi, imprenditore cremonese di 57 anni residente in Versilia e sospettato di aver sparato due colpi di pistola all’auto di Andrea Capitani, commercialista di Viadana. L’episodio risale a lunedì 23, quando in serata si è verificato il misfatto presso il casello autostradale Modena Nord. L’alterco tra i due era degenerato a causa delle posizioni debitorie dell’imprenditore ora residente in Toscana nei confronti del commercialista. De Vicenzi, assistito da un legale, al commissariato di polizia di Carpi ha negato sia di aver sparato contro l’auto del viadanese sia che esistano due assegni protestati a suo nome, cosa che secondo la ricostruzione dell’accaduto fornita da Capitani avrebbe provocato la reazione dell’imprenditore lunedì sera. Concluso l’interrogatorio, De Vincenzi è stato rilasciato ed è tornato a casa senza alcun tipo di restrizione. L’imprenditore cremonese d’origine resta comunque indagato per i reati di danneggiamento aggravato e porto abusivo di arma da fuoco.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti