Commenta

Da Viadana alle favole
Michele Fadani diventa cartoon
per la Dreamworks

bubu-lupo_ev

Nella foto Michele Fadani durante la sessione di mappatura 3D

VIADANA – E’ difficile, per chi frequenta gli ambienti sportivi e artistici del comprensorio Oglio Po, non conoscere Michele Fadani, per tutti in arte “Bubu”, 32enne di Viadana. Estroso e talentuoso a suo modo, ora Fadani sarà però probabilmente difficile da riconoscere nelle sue nuove vesti… Spesso ci si augura una vita da film, per uscire dalla quotidianità. Nessuno però, molto probabilmente, aveva sperato di poter rivivere in digitale, o meglio dare corpo (e volto) ad un cartone animato.

Accadrà prossimamente, non è ancora dato sapere quando, perché vige il massimo riserbo sulla data di inizio della nuova produzione: il giovane di Viadana ispirerà le fattezze di un lupo in una serie cartoon trasmessa dalla tv e prodotta da Dreamworks, colosso capace di fare concorrenza alla Disney. L’azienda americana sta infatti realizzando quattro puntate pilota della serie tv ed ha in carico la moderazione e l’animazione dei personaggi, affidata a uno studio per la grafica 3D con sede a Roma. Michele Fadani è stato scelto, per così dire, tra tre finalisti. “Hanno visto che i miei lineamenti erano l’ideale per il prototipo di lupo che già avevano ideato e così sono stato convocato a Milano” racconta. Qui Fadani è stato fotografato in volto: un album da 1200 scatti per catturare ogni dettaglio e tutti i tratti somatici, da adattare poi con la computer grafica, donando letteralmente un volto al personaggio, chiamato provvisoriamente “Lupo Bertolone” (ma quasi certamente si tratta di un nome in codice non definitivo, come spesso accade per le produzioni top secret).

Come è arrivato Fadani fino a Milano? “C’era un bando apposito su internet, dove richiedevano foto di varie tipologie di persone e di volti, dato che nelle varie puntate pilota vi saranno diversi personaggi, ognuno con caratteristiche caricaturali, come in tutti i cartoni animati. Io però non ne ero a conoscenza. E’ stato un amico a Roma a farmelo notare, dato che fa il regista e conosce l’ambiente. A quel punto mi sono mosso spedendo le mie foto ai modellatori, che poi mi hanno chiamato in studio a Milano”. Da lì è partito tutto, e ora “Bubu”, dopo mille avventure tra sport, arte e video decisamente originali, è pronto per una nuova vita. Che non sarà in carne ed ossa, ma promette di essere decisamente un’esistenza da favola.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti