Commenta

Le “indagini”
di Enrico Rigamonti
alla conviviale Rotary

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nella foto, i relatori della conviviale rotariana

SOLAROLO RAINERIO – Piacevole serata organizzata dal Rotary Club “Oglio Po” mercoledì al ristorante La Clochette di Solarolo Rainerio. La conviviale tra i numerosi soci ospiti è stata gratificata anche dalla presenza del sindaco del paese Gianpietro Zaramella. Il presidente del Club Carlo Stassano ha invitato come relatore il “collega” presidente del Club Le Grigne di Lecco Enrico Rigamonti accompagnato dalla moglie  e dalla sorella. L’ospite oltre ad essere un affermato avvocato si diletta da diversi anni a scrivere libri uno dei quali è stato al centro della relazione di mercoledì sera. Il volume intitolato “Indagiando” è una voluta storpiatura del gerundio indagando accostato al nome del protagonista dei 55 racconti, Giando, un libraio del paese.

Il libro è entrato a far parte della lettura in alcune scuole elementari del territorio brianzolo. Ai ragazzi è stato spiegato che non sempre il termine “indagare“ debba avere come oggetto un fatto misterioso ma può riguardare ad esempio anche i sentimenti delle persone, le loro emozioni e il loro modo di reagire davanti agli avvenimenti. Esemplare la prefazione scritta dalla psicologa Cristina Rigamonti dove si sottolinea il fine del libro che è quello di instaurare un dialogo sui moduli comportamentali e sui valori educativi tra giovanissimi da una parte e genitori e insegnanti dall’altra. “C’è un’enorme bisogno – scrive la prefattrice – proprio di questo dialogo e ben venga ogni strumento che si proponga di stimolarlo e favorirlo”. A rendere usufruibile in maniera diretta il senso e la forza di alcune pagine ha pensato l’attore e drammaturgo Jim Graziano Maglia il quale con la solita verve e capacità interpretativa ha letto il racconto “Il caffè viola”. Un ascolto piacevole che ha consentito ai presenti di conoscere lo stile e l’obiettivo propedeutico dello scrittore con lo scopo di stimolare la fantasia e la curiosità non solo nei giovani lettori.

All’interno della conviviale il presidente del Club Oglio Po, Stassano, ha dato alcuni avvisi importanti tra cui  quello riguardante la diffusione delle comunicazioni rotariane soprattutto in forma digitale. Tra queste, i video trasmessi in punti di grande affluenza come via Montenapoleone e Corso Buenos Aires a Milano contenenti  messaggi di tipo sociale.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti