Commenta

I profughi ambientali,
serata per capirne
di più con don Perego

don-perego_ev

Nella foto don Perego

CASALMAGGIORE – Nell’ambito di Expo dei popoli, “Nutrire il Pianeta è nutrire la pace”, le associazioni ambientaliste casalasco-viadanesi organizzano venerdì 10 aprile alle ore 21, presso la sala grande dell’oratorio Maffei di Casalmaggiore, un incontro su “Cambiamenti climatici, profughi ambientali e flussi migratori”. Il relatore è don Giancarlo Perego, Direttore di Migrantes.

Proponendo questo tema, più che mai attuale, le associazioni intendono far conoscere da vicino alcune delle cause che determinano i flussi migratori e quindi contribuire a mutare l’atteggiamento negativo diffuso nei confronti dei migranti. Desertificazione, alluvioni, tsunami e terremoti sono all’origine di spostamenti di milioni di persone dai loro paesi. Si calcola che proprio a causa dei cambiamenti climatici questo fenomeno sarà sempre più consistente, considerando che gli Stati non hanno fatto ancora nulla di significativo per limitare tale processo.

“Purtroppo le persone costrette a fuggire per le catastrofi naturali che colpiscono i loro territori” spiegano gli organizzatori della serata “non godono dello status giuridico dei profughi politici e quindi spesso sono vittime invisibili che nessuno protegge. Eppure l’Onu prevede che nel 2050 saranno 200 milioni, considerando che gli eventi estremi legati al clima coinvolgeranno non solo i Paesi della fascia tropicale, ma anche Europa e Usa, come possiamo purtroppo constatare  sempre più spesso (chi non ricorda l’uragano Katrina negli USA o le varie alluvioni, “bombe d’acqua”ecc…che hanno devastato anche il nostro Paese o il Nord Europa?)”. L’invito alla partecipazione è rivolto a tutta la cittadinanza ed ai rappresentanti istituzionali.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti