Commenta

Don Assensi non è più
rettore del Santuario
di Caravaggio

don-gino-assensi-ev

Nella foto, don Gino Assensi

CREMONA – Il Vescovo di Cremona, mons Dante Lafranconi, ha accettato la rinuncia di don Gino Assensi all’ufficio di rettore del Santuario Santa Maria del Fonte in Caravaggio, provincia di Bergamo. Nato a Sabbioneta il 14 agosto del 1955, don Assensi è stato ordinato sacerdote il 23 giugno 1979 ed ha celebrato la sua prima Messa a Commessaggio, suo paese d’origine. Il primo incarico ministeriale è stato come vicario a Cremona, nella parrocchia Ss. Clemente e Imerio (1979-1983); quindi il trasferimento, sempre come vicario, a Bozzolo (1983-1988).

Nel 1988 la promozione a parroco, con il vescovo Enrico Assi che gli ha affidato la comunità di Quattrocase, frazione di Casalmaggiore. Incarico al quale, dal 1993, ha affiancato anche quello di parroco della vicina parrocchia di Vicomoscano. Nel 1995 è di nuovo a Cremona, come parroco di Cavatigozzi. Negli stessi anni è anche responsabile per la Sezione Musica per la liturgia dell’Ufficio liturgico diocesano. Nel 2003 il ritorno in terra mantovana come parroco di Cicognara, frazione viadanese. Dall’anno successivo diventa parroco moderatore della neonata unità pastorale di Cicognara, Cogozzo e Roncadello. Nel 2007 mons. Lafranconi l’ha nominato rettore del Santuario S. Maria del Fonte presso Caravaggio: il 27 febbraio scorso don Assensi aveva espresso la volontà di rinunciare a tale carica. Volontà rispettata ed accettata dal vescovo di Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti