Commenta

Nuova vasca, benedizione
con giallo. Padre
Andrea: “Ricevute minacce”

fontana-benedizione-vasca-ev

Nella foto un momento della celebrazione

CASALMAGGIORE – E’ stata inaugurata ufficialmente domenica pomeriggio la nuova vasca con l’acqua miracolosa nel giardino del Santuario dedicato alla Madonna della Fontana di Casalmaggiore. La cerimonia è stata officiata da uno dei frati del Convento, il superiore padre Andrea Cassinelli. Il religioso durante la messa delle 17 si era compiaciuto delle foltissima presenza in chiesa, nonostante sette pullman fossero partiti la mattina stessa per andare a vedere la Sacra Sindone a Torino.

Poi padre Andrea ha tenuto un’omelia sferzante e provocatoria, nello stile che lui stesso ha ammesso appartenergli: ha cominciato con l’invito ad essere pecore e non pecoroni, riferendosi alla società omologata e plasmata da tv e giornali, puntando il dito anche su   molti mercenari che frequentano la chiesa e invitando poi a pregare affinchè le vocazioni riprendano fiato. “Ci lamentiamo perchè le suore spariscono dagli ospedali e dalle case di cura. Ma se permettiamo a delle ragazzine di indossare minigonne inguinali come pretendere che poi queste entrino in convento?”. Il frate cappuccino ha pure portato a conoscenza delle critiche ricevute per il restauro della Fontana, dicendo che certi attacchi gli entravano da un orecchio uscendo dall’altro.

Infine il superiore ha rivelato, davanti ad un migliaio di persone presenti in chiesa e a tutti quelli che da casa ascoltavano la messa in diretta radio, di avere ricevuto ben quattro lettere anonime contenenti non precisate minacce alla sua persona. Con una piccola ma sentita processione c’è stato il trasferimento nei pressi della vasca dove già nelle ore precedenti qualcuno aveva cominciato ad immergersi rinnovando una tradizione in voga secoli fa, quando tanta gente arrivava qui per cercare la guarigione dalla peste e dalle malattie dell’anima. Curiosamente, subito dopo il termine della benedizione, quasi a voler rispettare la sacralità del momento, la pioggia ha iniziato a scendere, provocando un fuggi fuggi dei fedeli, a cerimonia però ormai conclusa. Ora l’appuntamento è previsto per sabato 2 maggio con la Liturgia delle Acque.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti