Commenta

In Baslenga le ‘frecce’
tricolore degli
sport paralimpici

Manifesto interflumina cst

Nella foto, in secondo piano Michele Camozzi

CASALMAGGIORE – Il centro sportivo comunale di Casalmaggiore, la Baslenga, diventa sempre più fulcro nazionale della velocità: sia per quanto riguarda gli atleti normodotati tesserati dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera, che per quanto concerne i campioni paralimpici della Fispes, Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali. Con la collaborazione del Rotary Casalmaggiore Oglio Po, l’Asd Atletica Interflumina E’ Più Pomì, forte della denominazione di centro di sviluppo tecnico velocità nord Italia, nell’ambito delle iniziative ‘Coloriamo d’azzurro il cielo di Rio 2016’, radunerà in Baslenga le frecce della nazionale Fispes composta dagli atleti non vedenti e dalle atlete amputate. Otto in tutto, tra questi Michele Camozzi tesserato Interflumina, impiegato presso l’ente Provincia di Cremona, velocista ipovedente che si allena regolarmente tre volte a settimana a Casalmaggiore.

Il raduno inizierà venerdì 15 maggio e terminerà domenica 17 e sarà diretto da tecnici federali alla presenza di atleti guida. In particolare, sabato 16, dopo il pranzo, vi sarà l’intervento della nutrizionista Anna Lista, mentre domenica l’atleta paralimpico Andrea Devicenzi, di Martignana di Po, racconterà la propria esperienza come campione di paratriathlon, ciclismo e come mental coach.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti